Ondata di rincari per il ponte del 25 aprile: gli ultimi aumenti

Molti italiani saranno in viaggio per il ponte del 25 aprile, ma Codacons avvisa: rincari salati fino all’8% in più a persona. Tutti gli aumenti. 

Aumento dei prezzi
Salvadanaio (Adobe Stock)

Sarà un 25 aprile di viaggi e vacanza per molti italiani, ma Codacons avvisa dei rincari in forte aumento per il ponte. Circa dell’8% in più a persona, ovvero 35 euro. Ma vediamo cosa è coinvolto in questa analisi.

Ponte del 25 aprile: rincari alle stelle, le spese in aumento

Come per Pasqua e Pasquetta, si prevede un weekend lungo di viaggi e vacanze, soprattutto in città d’arte italiane. Ma a quale prezzo? Codacons segnala i rincari immediati per il ponte del 25 aprile.

Rincari aprile
Supermercato vuoto (Adobe Stock)

Si registrerà un aumento dell’8% a testa che corrisponde a circa 35 euro in più. Non sarà un viaggio rilassante, spensierato e soprattutto economico per tutti quegli italiani che hanno già deciso di soggiornare in qualche meta lontana da casa. Gli aumenti più gravosi riguardano:

  • prezzo del gasolio in aumento;
  • alberghi;
  • pasti fuori casa e prezzi dei ristoranti alle stelle;
  • traghetti e mezzi di trasporto vari;
  • ingresso ai musei.

Codacons parla di una vera e propria ondata di rincari che, rispetto all’anno scorso, si ripercuote sulle famiglie italiane, in un momento storico non troppo sereno.

Potrebbe interessarti anche: Rincari di Pasqua: aumentano i costi dei prodotti tipici

Le spese più colpite dai rincari del 25 aprile

Se per Pasqua, Codacons aveva segnalato una precedente ondata di richiami, la situazione sembra non essersi evoluta per il ponte del 25 aprile. Sono tanti gli italiani che decideranno infatti di restare a casa, optando per dei picnic all’aria aperta o soluzioni più economiche.

Negli ultimi mesi, molte famiglie sono state messe al muro per gli aumenti gravosi su materie prime, spesa e bollette di luce e gas. “Già solo per gli spostamenti in auto occorre mettere in conto una maggiore spesa di circa il 22% per il gasolio rispetto allo scorso anno (+11,6% la benzina), con un rincaro pari a +15,7 euro a pieno”, dice il presidente del Codacons Carlo Rienzi.

Potrebbe interessarti anche: Risparmiare sulla spesa, come fare per avere un guadagno fino al 50% in più

Dormire in albergo costerà circa il 9% in più a persona, traghetti e mezzi pubblici di trasporto sono aumentati del 10,1%. Anche i ristoratori e molti bar, a causa dei rincari delle materie prime, si sono visti costretti ad aumentare i prezzi del proprio menù, i quali ammontano a circa il 3,1% in più rispetto all’anno scorso.

La stessa cosa vale per l’ingresso a molti musei italiani, in aumento del 7,4%. In linea di massima, la spesa media di una gita fuori porta, per questo ponte del 25%, equivale a 30/35 euro in più, rispetto ai mesi precedenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *