Pollo italiano: 1 su 3 contaminato da salmonella, tutti i marchi coinvolti

Un’indagine alimentare ha confrontato 24 marchi di pollo rilevando tracce di diversi tipi di salmonella. Tutti i marchi coinvolti.

Pollo allerta alimentare
Petto di pollo (Pixabay)

Uno degli alimenti più soggetti alla contaminazione da salmonella è il pollo. In generale, le carni crude possono contenere diversi tipi di salmonelle, per questo motivo è sempre bene cuocerle al punto giusto per evitare il proliferare dei batteri. Vediamo i marchi italiani coinvolti nell’indagine alimentare.

Pollo italiano contaminato da salmonella: allerta alimentare

Una nuova indagine alimentare ha confrontato 24 marchi di pollo italiano analizzati a laboratorio. I risultati non sono rassicuranti: alcuni prodotti, inaspettatamente, risultano contaminati da diversi tipi di salmonelle.

Pollo contaminato
Filetto di pollo (Pixabay)

La salmonella è un batterio che prolifera nelle carni crude, nelle uova, nel latte, nei formaggi freschi. E ha molte vie di trasmissione che possono arrivare direttamente all’uomo con effetti rischiosi per la sua salute. Nello specifico, il test ha confrontato i seguenti prodotti:

  • galletto della Vallespluga;
  • petto di pollo del marchio Coop Origine;
  • petto di pollo a fette della Fileni;
  • busto di pollo dell’Amadori;
  • petto di pollo e pollo busto intero del marchio Conad;
  • mezzi filetti di pollo e pollo buso venduto all’Esselunga;
  • busto di pollo e filettini venduti alla Carrefour;
  • petto di pollo intero e pollo busto intero venduti alla LIDL;
  • pollo diavoletto dell’Aia;
  • fettine sottili di petto di pollo di Fattorie Natura;
  • petto di pollo intero e pollo a busto venduto all’Eurospin;
  • galletto senza uso di antibiotici della Saigi;
  • petto di pollo a fette Todis;
  • petto di pollo e pollo busto intero bontà genuina venduto all’MD;
  • busto di pollo e petto vel tenera venduto da IN’S;
  • petto di pollo intero dell’Elite.

Potrebbe interessarti anche: Pollo italiano: qual è il più contaminato da salmonella, le ultime ricerche

La lista completa dei marchi interessati

Nonostante 7 marchi siano risultati positivi al test della salmonella, non è stato specificato di che tipo di batterio si tratta. Infatti non è partito nessun tipo di ritiro alimentare ufficiale da parte del Ministero della Salute.

Senza la dovuta specifica del tipo di salmonella, potrebbe trattarsi benissimo di una salmonella minore, innocua per la salute dell’uomo. Inaspettatamente, nessun prodotto Aia risulta coinvolto in una contaminazione batteria. Al contrario di:

  • marchio Conad;
  • Coop Origine;
  • Viviverde Coop.

I prodotti sono ancora sul mercato, visti i livelli di salmonella apparentemente entro i limiti di legge. Si aspettano ulteriori aggiornamenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *