Formaggio: perché la temperatura è importante quando lo si serve

Quando si decide di servire un piatto pieno di formaggio, un fattore importante è proprio la temperatura. Ecco perché e quale è quella giusta.

come servire formaggi
Tagliere di formaggi (Unsplash)

Sono molte le controversie che circondano questa delizia casearia: il formaggio. Tuttavia, una cosa accomuna tutti i consumatori, e cioè che c’è poco di soddisfacente del sapore del formaggio che cade piatto. Uno dei passi falsi più comuni quando si serve il formaggio è quello di mangiare lo snack appena tolto dal frigo, secondo Serious Eats.

Pochi sanno che serve un po’ di tempo per raggiungere la temperatura perfetta del formaggio. Sia che stiate costruendo una creativa tavola di formaggi e salumi, o che stiate assemblando una serie di formaggi unici, il modo migliore per servirli con successo è lasciare il tempo al formaggio di raggiungere una temperatura ottimale.

Ti potrebbe interessare anche >>> Focaccia al formaggio: gli errori da evitare per un risultato perfetto

Qual è la temperatura perfetta per servire un buon tagliere di formaggio?

temperatura e formaggio
Gorgonzola (Unsplash)

La temperatura di servizio del formaggio è fondamentale perché esso ha un sapore migliore quando è più vicino alla temperatura corporea. Quando il formaggio rimane freddo, gustare il suo sapore può diventare una sfida. Man mano che si avvicina alla temperatura ambiente, i grassi che ospitano i sapori sfumati si riscaldano e gli aromi e i sapori iniziano a liberarsi.

Inoltre, quando i formaggi raggiungono la temperatura ambiente, le consistenze cambiano da solidamente ferme a uno stato più naturale di morbida cremosità, dando luogo a un’esperienza di degustazione più multisensoriale. Dal raggiungimento di una sensazione in bocca più piacevole all’aumento degli aromi e all’elevazione del sapore, permettere al formaggio di riposare dopo essere stato in frigorifero trasforma il semplice atto dello spuntino o del pasto in un’esperienza.

Ti potrebbe interessare anche >>> Croste del formaggio, perché conservarle e come usarle in cucina. I consigli di Benedetta Rossi

L’Academy of Cheese raccomanda di togliere il formaggio dal frigorifero circa un’ora prima di servirlo e di lasciarlo riposare su un piatto. Suggerisce anche di preparare solo la quantità che si intende consumare, poiché i frequenti cambiamenti di temperatura possono degradare rapidamente la qualità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *