I tuberi in grado di migliorare la digestione e abbassare il colesterolo: meglio delle patate

Ci sono due tuberi in particolare, migliori delle patate, che possono migliorare la digestione e abbassare il colesterolo, ecco quali sono.

tuberi
Tuberi (Pixabay)

Quando si parla di tuberi il pensiero va sempre e solo alle patate. Le patate sono diffuse in tutto il mondo, sono usate in cucina in tanti modi diversi, sia al forno, sia fritte, si possono usare come ingrediente per alcuni piatti, come contorno. Inoltre, sono molto nutrienti, tanto da poter rappresentare anche un pasto completo.

Ma oltre a tutte le ricette che includono le patate come ingrediente, oltre a tutte le preparazioni che se ne possono fare, non ci sono solo le patate nella famiglia dei tuberi. Sono più conosciute rispetto ad altri alimenti, ma non sono le uniche. Oggi siamo qui per farvi conoscere altri due tipi di tuberi che probabilmente sono anche migliori delle patate.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Patate in tecia, contorno veloce e super saporito: ecco come si prepara

Vi diciamo subito, prima di approfondire l’argomento, che si tratta della pastinaca e il topinambur. Probabilmente non avrete mai sentito parlare di questi prodotti, oppure sì. In ogni caso, approfondiamo le loro caratteristiche e i loro benefici.

Due tuberi adatti a migliorare la digestione e abbassare il colesterolo

patate
Patate (Pixabay)

La pastinaca è una pianta biennale, anche se viene coltivata come una pianta annuale. Appartiene alla famiglia delle Apiaceae, ha un fusto erbaceo e radici carnose, profonde e dentate. Ha 70 calorie su 100 grammi di prodotto, molte fibre e molti antiossidanti. Ci sono vitamine importanti, B e K, importanti per la circolazione e per il metabolismo. Contiene anche sali minerali come il fosforo. Le sue proprietà sono antinfiammatorie, antimicotiche e antitumorali.

L’altro tubero è il topinambur, conosciuto nel mondo anche con altri nomi, ad esempio: carciofo di Gerusalemme, girasole del Canada. Si tratta di una pianta del genere Helianthus con infiorescenza a capolino. Anche questa è una pianta perenne con un bulbo sotterraneo. Ha la consistenza delle patate ma il gusto del carciofo. Anche qui troviamo le vitamine A, B, C, E, K. Ci sono molte fibre che possono migliorare la funzione dell’apparato digerente e può proteggere il cuore.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Zuppa di patate e porri: la ricetta con solo 90 Kcal

All’interno di questo tubero, in particolare, c’è una componente, l’inulina, una fibra solubile che riesce ad inibire l’assorbimento del colesterolo e dello zucchero. Quindi, entrambi questi tuberi hanno gusto e hanno proprietà molto benefiche per tutto l’organismo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *