I benefici del sole sulla salute: ecco perché dovresti stare all’aria aperta

La primavera è finalmente arrivata, le giornate si allungano e noi possiamo godere dei benefici che il sole apporta alla nostra salute. Ma quali sono esattamente? 

mani verso il sole
Donna con le braccia verso il sole (Pixabay)

Il sole è la fonte di energia più importante che abbiamo: ci permette di vivere perché “nutre” il Pianeta. Se ci pensiamo tutto dipende dal sole, in primo luogo il cibo che assimiliamo. Ecco perché alcune culture utilizzano il sole come un “ingrediente” terapeutico.

I Greci, ad esempio, utilizzavano i raggi solari per curare le malattie della pelle (elioterapia), così come in Oriente il sole viene tuttora impiegato come rimedio contro la psoriasi.

Inoltre, alcune ricerche realizzate presso l’Università della California hanno messo in luce come l’esposizione al sole diminuisca il rischio di sviluppare alcuni tipi di tumori, grazie ad una maggiore presenza di vitamina D. Ma esistono altri benefici che il sole può avere sulla nostra salute. Scopriamoli insieme.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —> Crema solare e Primavera: istruzioni per l’uso

Ecco tutti i benefici che il sole può apportare alla nostra salute

di fronte al sole
Donna sul prato esposta al sole (Pixabay)

Quando siamo esposti al sole, questo emana energia sotto forma di fotoni, per noi più comunemente “luce”, attraverso un processo di irraggiamento. I fotoni nascono grazie a una reazione nucleare all’interno del sole e prima di raggiungere la nostra pelle fanno un lungo viaggio per noi impercettibile, che copre circa 150 milioni di km nello spazio.

Una volta che hanno attraversato l’atmosfera per arrivare fino a noi, il primo effetto che procurano sulla nostra pelle è un aumento della vitamina D, che viene sintetizzata dalla pelle a seguito dell’azione diretta dei raggi ultravioletti. Abbiamo visto che maggiori livelli di vitamina D sono in grado di ridurre il rischio di tumore in alcuni casi, ma aiutano anche a prevenire alcune malattie delle ossa, come osteoporosi e rachitismo, poiché in grado di fissare il calcio, il minerale principale di cui sono costituite.

Facendo bene alle ossa, il sole contribuisce al loro corretto sviluppo durante la fase di crescita nei bambini, mentre negli anziani riduce il rischio di fratture. Da qui un minor rischio di contrarre patologie delle ossa. Abbiamo anche visto che i Greci curavano le malattie della pelle con il sole, proprio perché il sole fa bene alla pelle. Prima di esporsi al sole è però fondamentale proteggere la pelle con creme adeguate.

Infine, il sole favorisce il buon umore e, regolando il ciclo sonno-veglia, migliora il sonno. Non a caso alcuni disturbi dell’umore vengono associati proprio al cambio di stagione. Ecco perché molte persone entrano in depressione durante l’inverno e “rinascono” in estate. Inoltre l’esposizione al sole favorisce la produzione dell’ormone del benessere, ossia la serotonina, ma anche della melatonina durante la sera. Si tratta di un ormone in grado di diminuire lo stress e quindi di favorire il sonno.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —-> Primavera, una stagione spirituale: come usarne l’energia

Ora che sai quali sono tutti i benefici del sole sul nostro organismo, non ti resta che approfittare della bella stagione per uscire e prendere il sole! Cerca però di evitare l’esposizione al sole nelle ore centrali della giornata e tieni sempre a portata di mano una crema protettiva. Perché il sole può essere un amico ma anche un nemico per la nostra salute se non ci proteggiamo a sufficienza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *