Geranio: come moltiplicarlo, il modo più semplice di procedere

Il geranio è sempre presente nel balcone delle case, vediamo un modo semplice per moltiplicarlo nel modo corretto.

Geranio (Pixabay)

Il geranio è una pianta molto apprezzata per le sue caratteristiche molto versatili e per i diversi colori dei suoi fiori. Si tratta della pianta maggiormente ricercata da mettere nel terrazzo o sul balcone per donare atmosfera e vivacità. Il suo nome scientifico è Pelargonium, arriva dall’Africa e appartiene alla famiglia delle Geraniaceae.

Viste le sue origini è una pianta che ama il sole, che ama il caldo, che non ha bisogno di particolari attenzioni. È molto resistente e per questo moltissime persone la scelgono. Ma invece di comprarne diverse, perchè non capire come moltiplicarlo? Il geranio, partendo da una pianta madre, può dare tante piccole altre piantine.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Geranio, fiori assenti: come stimolarne la crescita

Vediamo qui di seguito un modo semplice di procedere per moltiplicare il geranio e averne tanti altri sul balcone della propria casa. Il metodo è quello più diffuso, quello per talea.

Geranio: come moltiplicarlo per talea

geranio problemi e rimedi
Geranio rosa (Pixabay)

Il geranio non è mai completamente a riposo quindi le talee si possono prelevare in qualsiasi momento dell’anno. Per talea, lo ricordiamo, si intende un frammento tagliato della pianta da trapiantare a terra o in acqua per far crescere le parti che mancano. Non è un procedimento infallibile, nel senso che di diverse talee piantate, alcune sicuramente non cresceranno.

Per questo, se volete due piante di geranio, meglio prelevare e piantare sei talee per sicurezza. Ma come procedere esattamente? Innaffiate la vostra pianta il giorno prima di prendere le talee, prelevatele, gli steli più giovani saranno l’ideale. Il taglio deve essere fatto appena sopra un nodo fogliare. Lo stelo deve essere di almeno 8 cm. È necessario rimuovere foglie e fiori in modo che le energie si concentrino solo sulle radici.

Poi preparate i vasi in cui metterle con un terreno per piante d’appartamento ma che abbia anche sabbia e perlite. Meglio se aggiungete un po’ di ormone radicante. Fatto questo, inserite le talee abbastanza in profondità e poi mettetele in un posto dove arrivi tanta luce del sole. Entro 1 o due mesi dovreste vedere la pianta crescere.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> I semplici consigli per mantenere vivi i colori del geranio, ma c’è un trucco efficace

È importante mantenerla esposta alla luce diretta del sole, avendo cura di annaffiarla leggermente di tanto in tanto per idratarla e non farla seccare. Se seguirete questo procedimento avrete delle piante di geranio nuove, che cresceranno forti e sane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *