Diabete: l’uvetta è il superfood che abbassa la glicemia e non solo

Secondo diversi studi l’uvetta è in grado di abbassare la glicemia, quindi è un ottimo superfood per chi ha il diabete e non solo.

uvetta
Uvetta (Pixabay)

Quando si supera una certa età, o anche in età giovanile se si hanno delle patologie e dei problemi di salute, l’attenzione è maggiormente rivolta verso la glicemia. Questa è la concentrazione di zuccheri nel sangue. Averne nell’organismo è molto importante per avere l’energia giusta per affrontare le normali attività quotidiane. Tuttavia, una presenza in eccesso provoca delle conseguenze, anche gravi.

I valori normali della glicemia devono essere compresi tra 90 e 120 mg/dL a digiuno e non devono superare 180 dopo i pasti. Se questi valori, dopo le analisi del sangue, risultano più elevati significa che c’è qualcosa che non va e che si è a rischio di diabete. In questo caso è importante affidarsi alle cure di uno specialista e poi fare attenzione all’alimentazione.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Diabete: alcuni segnali si presentano nella bocca, i sintomi tipici

Ma ci sono delle buone notizie. Tra gli alimenti ci sono dei superfood, ovvero dei cibi che possono dare enormi benefici, uno di questi è proprio quello di tenere sotto controllo i valori della glicemia. Un alimento in particolare che può fare questo e molto altro è l’uvetta.

Diabete: l’uvetta è l’alimento che serve per abbassare la glicemia

Diabete e zucchero (Unsplash)

Quella che comunemente chiamiamo uvetta è una varietà di uva sottoposta ad essiccazione. Viene chiamata anche uva passa o uva sultanina. È molto famosa perchè si usa nella preparazione di dolci, soprattutto per le feste natalizie. Ma si conosce poco a livello nutrizionale. Invece, è uno di quelli che al giorno d’oggi vengono chiamati “superfood”, super cibo dalle enormi proprietà benefiche.

Secondo gli esperti l’uvetta può aiutare a regolarizzare la glicemia nel sangue e gestisce la resistenza dell’organismo all’insulina. Questo perchè contiene acidi grassi omega 3, ma non solo. Ha carboidrati, fibre, fosforo, ferro, magnesio e calcio. Questo significa che è molto utile per la salute delle ossa, che contiene antiossidanti per regolare la pressione e mantenere in salute il cuore.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Diabete, è rivoluzione per i pazienti. Arriva l’insulina intelligente

Inserire l’uvetta nella dieta, dunque, fa bene alla salute. Oltre a inserirla in alcuni piatti, si può gustare come spuntino nel pomeriggio o a colazione. È molto importante, però, per le quantità corrette consultare un nutrizionista che possa avere un quadro completo della vostra condizione di salute e delle vostre esigenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

sdsd