Vista annebbiata: la trombosi può esserne la causa

La trombosi può essere molto pericolosa perciò bisogna fare attenzione ai segnali che il corpo ci manda: uno di essi è la vista annebbiata. Ecco perché.

vista offuscata
Vista annebbiata (Unsplash)

Il trombo è un coagulo che si trova nel sangue e si attacca alle pareti dei vasi sanguigni. La presenza di esso è potenzialmente grave poiché se si ingrandisce, può ostruire il flusso sanguigno. Questo ovviamente può causare una serie di conseguenza gravi come l’infarto e ci sono alcuni sintomi che si possono considerare: dolore trafittivo (come fosse una pugnalata al cuore), respiro alterato, tosse secca, catarro misto sangue.

Tuttavia un sintomo di solito trascurato è la vista annebbiata. Se infatti la visione è spesso offuscata al mattino, questo può essere un buon motivo per un appuntamento nell’ufficio dell’oculista. Questo può essere dovuto a una trombosi della retina. Ne ha sottolineato il fatto la Eye Foundation. Questa patologia prende il nome di  trombosi retinica.

Ti potrebbe interessare anche >>> Bonus Occhiali 2022, rimborsi e detrazioni delle tue spese per la vista

Perché la vista annebbiata è un sintomo di una possibile trombosi

salute occhi
Occhi (Pexels)

In una tale trombosi, si formano coaguli di sangue nelle vene della retina. Il sangue quindi fa fatica a fluire correttamente. Spesso, i suoi componenti liquidi si accumulano, come il cosiddetto edema nella retina. Se non viene fatto alcun trattamento, i fotorecettori si danneggiando in modo permanente. Questo tipo di trombosi si scopre a causa soprattutto della visione offuscata, ma anche attraverso altre limitazioni della vista. I sintomi, inoltre, sono spesso più gravi al mattino.

Ti potrebbe interessare anche >>> Vista offuscata e stress: come le due cose sono collegate

Secondo la Eye Foundation, i disturbi visivi possono verificarsi in tutto il campo visivo o solo in parti di esso, a seconda che sia colpita la vena centrale o solo i singoli rami della vena. Prima si agisce, meglio è: in caso di trombosi retinica, gli oftalmologi usano spesso farmaci speciali per sciogliere il coagulo di sangue. Nel caso in cui essi non colpiscano la vena centrale, le probabilità  che non rimanga alcun danno visivo sono buone. Un altro sintomo della trombosi retinica è il repentino calo della vista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *