Parkinson, sintomi annullati grazie ad un intervento: la bella notizia arriva dalla Gran Bretagna

Una bella notizia per chi soffre di Parkinson arriva dalla Gran Bretagna, la testimonianza di un uomo che ha subito un intervento per i suoi sintomi.

Laboratorio (Pexels)

Studi italiani avevo dimostrato tempo fa che alcuni impulsi elettrici erano in grado di fermare i sintomi del Parkinson, ma adesso è diventato tutto realtà grazie alla Gran Bretagna. Infatti, c’è stato il primo intervento per impiantare un dispositivo elettrico nel cervello di una persona per far sparire i sintomi della malattia.

Il Parkinson è una malattia neurodegenerativa, molto lenta ma inevitabilmente progressiva. Questa malattia si studia da tempi antichissimi, ma purtroppo ancora oggi non c’è una cura. Gli studi, ad ogni modo, hanno fatto passi da gigante e hanno trovato dei trattamenti molto efficaci nel combatterla. L’ultima scoperta è l’uso di un dispositivo elettronico inserito direttamente nel cervello.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> I sintomi precoci che avvertono del rischio di Parkinson 10 anni prima

Vediamo qui di seguito quali sono i sintomi di questa malattia e poi riportiamo le parole della prima persona che è stata operata e che ha ricevuto questo dispositivo in grado di mandare impulsi elettrici al cervello che fermano i problemi legati al Parkinson di cui ha sempre sofferto.

Parkinson: un intervento per bloccare i sintomi

Il morbo di Parkinson è un disturbo motorio che colpisce il sistema nervoso centrale
Un uomo anziano seduto su una panchina (Pixabay)

L’intervento eccezionale per questo tipo di malattie è stato fatto al Southmead Hospital. I chirurghi hanno usato un piccolo dispositivo in grado di stimolare in profondità il cervello. Questa stimolazione va a bloccare la scorretta funzionalità dei neuroni colpiti dalla malattia.

L’uomo, protagonista dell’intervento, è Tony Howells, operato nel 2019. Dopo di lui altre persone stanno provando questa nuova tecnica. Le dichiarazioni di Tony sono state davvero piene di entusiasmo. Lui ha riferito di sentirsi una persona nuova. Prima dell’intervento non riusciva a camminare, mentre dopo è riuscito a fare oltre 4 chilometri. Un risultato eccellente.

Ricordiamo che i sintomi della malattia portano ad una mancanza di equilibrio, movimenti rallentati oppure movimenti involontari di alcune parti del corpo. Il fatto che alcuni impulsi elettrici siano in grado di fermare questi sintomi è grandioso.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Sintomi del Parkinson? Li puoi riconoscere dalla pelle

Non è una cura definitiva alla malattia ma è un passo molto importante in avanti per il trattamento di alcune forme che sono molto gravi e che rendono la vita di una persona invivibile a livello quotidiano. Sicuramente gli studi e il monitoraggio dei primi interventi continuerà con adeguati approfondimenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *