Salivazione eccessiva notturna: i modi per combatterla e i cibi da evitare

Alcune persone hanno problemi di salivazione eccessiva notturna, vediamo quali sono i modi per combatterla e i cibi da evitare prima di andare a dormire. 

dormire
Un uomo che dorme (Pexels)

Il riposo per una persona è molto importante, tanto quanto una buona alimentazione e del buon esercizio fisico. Tuttavia, anche nella sfera del sonno esistono una serie di problemi e di disturbi. Alcuni possono riguardare l’insonnia, il non avere un riposo continuato, apnea, ma c’è anche chi dorme profondamente per poi risvegliarsi in un cuscino tutto bagnato.

Accade a molte persone di avere la salivazione eccessiva durante la notte e per questo di perdere la saliva dalla bocca che va a depositarsi ovviamente sul cuscino. Le cause possono essere diverse, a tutti è capitato durante un raffreddore, ad esempio.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Bere acqua prima di dormire: cosa comporta per glicemia, colesterolo e cuore

Naturalmente non si tratta di un disturbo grave ma se persiste è necessario rivolgersi al medico, l’unico in grado di dare informazioni più precise e trattamenti adeguati. Qui di seguito, però, vedremo come fare per combattere questo fenomeno e i cibi che sarebbe meglio evitare prima di andare a dormire.

Salivazione eccessiva di notte? Come combatterla

come dormire e svegliarsi meglio
Dormire (Pexels)

Abbiamo già accennato al fatto che quando si ha il raffreddore, il mal di gola, la tosse, si è portati ad avere qualche problema durante la notte. Il dolore, il non respirare bene ci fa aprire la bocca in modo naturale e la produzione di saliva aumenta.

Allora, ci sono delle posizioni che possono impedire di bagnare il cuscino. Dormire a pancia in su è la soluzione ideale. Se non si riesce a farlo, è utile aggiungere un altro cuscino in modo da tenere la testa più alta, oppure mettere un telo o un asciugamano sul cuscino in modo da non rovinare la federa. Se non riuscite a respirare con il naso, ma lo fate sempre con la bocca, queste possono essere le prime soluzioni da mettere in atto.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Alimenti adatti a chi soffre di reflusso gastroesofageo: cibi e consigli

Inoltre, ci sono degli alimenti che portano alla produzione di saliva. Questi sono il cioccolato, gli alimenti acidi oppure quelli ricchi di amido, oltre a quelli molto speziati. Rimane il fatto di controllare bene quale sia la causa di questa eccessiva salivazione. Se il problema persiste potrebbe essere per la presenza di carie ai denti, oppure reflusso gastroesofageo, qualche volta può essere sintomo di tumore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *