Sconto sul bollo auto, come fare per avere una ottima riduzione

Quali sono le strade percorribili allo scopo di potere ottenere uno sconto sul bollo auto, ed evitare in questo modo di dovere pagare l’intero importo.

Una ragazza alla guida della propria auto
Una ragazza alla guida della propria auto (Freepik)

Sconto sul bollo auto, come si può fare per ottenerlo? La tassa sul possesso di un veicolo colpisce il portafogli in maniera importante, specialmente in quelle situazioni per le quali la sua scadenza avviene nello stesso periodo per due o addirittura più veicoli presenti in un nucleo familiare.

La scadenza avviene con in aggiunta una finestra di tempo ulteriore per potere procedere con il rinnovo. Infatti il termine ultimo avviene all’ultimo giorno del mese che fa seguito a quando ha avuto luogo l’immatricolazione del veicolo. Non necessariamente un’automobile ma anche una moto.

In caso di pagamenti onorati dopo tale data, si deve aggiungere al prezzo effettivo anche una mora, che per i primi due anni risulta essere esigua ma che poi diventa via via più grande, fino a raggiungere il 30% dell’importo totale. E le conseguenze ulteriori possono essere altre e ben più gravi. Ma a noi in questa sede interessa sapere come è possibile potere usufruire di uno sconto sul bollo auto.

Sconto sul bollo auto 2022, in quali situazioni è previsto

Un uomo consulta dei documenti dell'auto
Un uomo consulta dei documenti dell’auto (Freepik)

Ben altra cosa rispetto alla possibilità di potere incappare nel sequestro del veicolo e nella sospensione della patente, con anche la eventualità di vedersi trattenere dallo stipendio la cifra che va versata per il bollo. Sono queste infatti le conseguenze estreme di un mancato pagamento una volta trascorsi tre anni.

Per quanto riguarda uno sconto sul bollo auto, non deve versare nulla chi possiede un’auto elettrica od ibrida. Questo avviene per i primi cinque anni dall’acquisto di un veicolo nuovo. Mentre dal sesto anno in poi la cifra da corrispondere all’ACI risulterà fortemente ridotta, vita natural durante.

Potrebbe interessarti anche: Come risparmiare sull’RC auto, il modo facile per riuscirci

C’è una riduzione anche per i veicoli con data di immatricolazione compresa tra i 20 ed i 30 anni, nella misura del 10%, ma con attestazione rilasciata dall’ASI necessaria. Dal ventesimo al ventinovesimo anno infatti un mezzo diventa di interesse storico.

Potrebbe interessarti anche: Bollo Auto, anche chi è in regola potrebbe rischiare grosso: il caso particolare

E c’è anche l’esenzione dal bollo in questi casi

Queste sono alcune delle possibilità di sconto sul bollo auto, poi c’è la strada che porta al pagamento con conto corrente postale o con domiciliazione bancaria, e che frutterà un 10 o 15% in meno a seconda della Regione di residenza. L’incentivo è stato concepito proprio con lo scopo di spingere quante più persone a fare il loro dovere ed a rispettare questa imposta.

Potrebbe interessarti anche: Bollo auto, cosa succede se non paghi: la sanzione più grave

Per finire esistono anche diverse opzioni che riguardano l’esenzione dal bollo auto. Cosa che tocca ad auto e moto d’epoca (dai 30 anni in poi dopo la prima immatricolazione, n.d.r.) ed a veicoli per il trasporto dei disabili (anche le strisce blu non richiedono il pagamento esibendo l’apposito certificato sul cruscotto, n.d.r.);

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *