Hai paura dei clown? Si chiama Coulrofobia. Ecco cos’è e i sintomi

Hai il terrore e un’irrazionale paura dei clown? Non riesci neanche a guardarli? Si chiama Coulrofobia. Ecco cos’è e i sintomi

Clown (Pixabay)
Clown (Pixabay)

Descriverli come simbolo di divertimento e di gioia, è un’affermazione che non mette proprio tutti d’accordo. I clown, che possiamo trovare soprattutto dove ci sono feste e spensieratezza, non sortiscono sempre l’effetto desiderato. Potrebbero far provare timore, un po’ di soggezione e far pensare che sarebbe tutto più rilassato se non ci fosse la loro presenza.

Sentimenti normali che potrebbero significare che non si provi semplicemente simpatia per i pagliacci, ma se si sente vero e proprio terrore, allora la questione potrebbe essere più seria. Potreste soffrire di coulrofobia, ovvero la fobia dei clown. Scopriamo qualcosa in più.

Potrebbe interessarti anche: Hai paura delle bambole? Scopriamo la Pediofobia, cause e sintomi

Coulrofobia: fobia dei clown

Clown festa (Pexels)
Clown festa (Pexels)

Se proprio i pagliacci non ci piacciono, potremmo soffrire di coulrofobia. L’irrazionale terrore e l’angoscia provata in loro presenza potrebbero essere dei chiari segnali che la situazione sia più seria di quello che potremmo pensare. Al momento non è una patologia riconosciuta e l’unico studio svolto è stato fatto su 1160 bimbi ricoverati in dei reparti pediatrici al Caramel Medical Center.

Si volevano in pratica raccogliere alcuni dati sul fenomeno su bambini ancora piccoli. Di tutti i piccolini esaminati, 14 di loro ha ammesso di avere paura dei clown. Rappresentano l’1,2% dei partecipanti, sono prevalentemente femminucce e la fascia d’età è compresa tra i 3 e i 5 anni.

Potrebbe interessarti anche: Gli effetti dell’ansia sul corpo: le gravi conseguenze per la salute

Le cause di questa fobia, potrebbero essere legate alla visione di un film horror con protagonista proprio un pagliaccio, o di racconti spaventosi sempre con il medesimo personaggio principale. Soprattutto se la visione o il racconto è avvenuto quando si è bambini, sarebbe spiegabile la fobia da adulto, dato che in tenera età si è facilmente influenzabili, dando così vita ad una paura duratura nel tempo.

I sintomi, spiega Healthline, potrebbero essere gli stessi di qualsiasi altra fobia come nausea, attacchi di panico, pianto, tremori, sudorazione eccessiva, ansia e respirazione difficoltosa. Come per altri aspetti della vita, se la fobia che si prova influenza negativamente la quotidianità è consigliabile visitare uno specialista che può aiutarvi con il problema o magari farlo sparire del tutto.

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *