Pedaggi autostradali, se resti fermo nel traffico ottieni il rimborso

Le situazioni nelle quali si dovessero verificare delle code dopo avere pagato i pedaggi autostradali previsti comportano il cashback automatico, come fare per averlo molto facilmente.

Una situazione di traffico spaventoso in autostrada
Una situazione di traffico spaventoso in autostrada (Foto Twitter)

Pedaggi autostradali, cosa fare in caso di rimborsi a proprio favore? Ora non bisognerà più doversi attivare producendo apposite richieste e documentazioni. Avverrà infatti tutto quanto in maniera automatica. Uno dei casi più frequenti riguarda ad esempio le code al casello.

Con più di dieci minuti spesi in fila ci sarà un rimborso del tutto automatizzato, che avrà luogo prendendo visione della targa del veicolo del caso. Si tratta di un vero e proprio cashback per i veicolo a due ed a quattro ruote.

Lo scopo di questi rimborsi dei pedaggi autostradali è quello di alleviare le sofferenze di coloro che, magari anche con cadenza quotidiana, si trovano con l’essere bloccati in autostrada. Una situazione decisamente frustrante, che potrebbe essere ben peggiore considerando che bisogna pagare per attraversare certe tratte.

Potrebbe interessarti anche: Telepass, pericolo: aumenti a luglio e la conveniente concorrenza di Unipol

Pedaggi autostradali, come avere il rimborso se ci sono le code

Una barriera autostradale
Una barriera autostradale (FotoTwitter)

Il troppo traffico, causato anche da lavori e cantieri frequenti, viene così alleviato con dei rimborsi dei pedaggi autostradali relativamente semplici da ottenere. Si tratta di una forma di compensazione parziale che ha in qualche modo lo scopo di mitigare questo problema delle attese.

Ed a seconda del ritardo registrato, il cashback relativo può variare da un minimo del 25% del pedaggio versato fino addirittura all’intero importo. La misura è entrata in funzione su tutta la rete autostradale d’Italia, dopo una prima sperimentazione che aveva avuto il via nello scorso mese di settembre.

Potrebbe interessarti anche: Sconto sul bollo auto, come fare per avere una ottima riduzione

A beneficiarne possono essere tutti: sia i clienti dotati di Telepass che tutti coloro che pagano con carta di credito o debito oppure utilizzando ancora i contanti. E per usufruire di questo vantaggio si richiede di scaricare la app Free To X per registrare la propria vettura tramite l’inserimento della targa ed anche alcune generalità personalità.

Potrebbe interessarti anche: Bollo Auto, anche chi è in regola potrebbe rischiare grosso: il caso particolare

Tra le quali l’Iban per ottenere gli accrediti dei rimborsi. E tanto per fare un esempio, una attesa di almeno 44 minuti frutterà la restituzione dell’intero pedaggio versato poco prima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *