Salario minimo, il piano del Ministero del Lavoro: novità in arrivo

In Italia manca questa misura, con il salario minimo presente invece in quasi tutti gli Stati membri della UE. Qual è l’idea del Governo per migliorare le cose.

Un portafogli con dei soldi all'interno
Un portafogli con dei soldi all’interno (Pixabay)

Salario minimo, si attendono novità in merito. Il nostro Paese è tra i pochi, all’interno dell’Unione Europea, che non lo ha introdotto, assieme ai vari Austria, Cipro, Danimarca, Finlandia e Svezia. Si preferisce dare spazio alla contrattazione fra quelle che sono le parti sociali coinvolte.

Ma la mancata adozione di un salario minimo dà adito a situazioni nei quali anche i lavoratori ingaggiati con regolare contratto ricevono meno di quelli che sono comunque dei minimi contrattuali previsti. Cosa che in Italia avviene in una percentuale stimata in quasi il 12% dei casi, in base ad una ricerca condotta dall’Unione Europea.

Inserire un salario minimo attualmente sembra ancora molto difficile. Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali punta tutto sulla pur difficile strada che porta al migliorare le contrattazioni. Questo vuol dire che tutte le trattative per regolare gli accordi nazionali attuali hanno bisogno di un impulso.

Potrebbe interessarti anche: Reddito di base universale 2022, spetta a tutti senza ISEE: quando arriva

Salario minimo, qual è l’alternativa del Governo

Diverse banconote in euro di vario taglio
Diverse banconote in euro di vario taglio (Pixabay)

Lo stesso Ministero è consapevole anche che la misura inserita nel Documento di Economia e Finanza e che porta a destinare fino a 6 miliardi di euro come sostegno di famiglie ed imprese contro il carovita ed il carobollette non è sufficiente.

Potrebbe interessarti anche: Aumento delle pensioni, il piano del Governo: maggiorazioni dal 2023

L’inflazione ha eroso il potere di spesa delle famiglie e degli stipendi minimi non sono assolutamente sufficienti per tirare a campare. Allo stesso modo anche delle aziende stanno vivendo dei grossi problemi in questo periodo. Ci troviamo in un momento storico nel quale la crisi globale a tutti gli effetti coinvolge ogni settore.

Potrebbe interessarti anche: Aumenti in busta paga, a chi spetta e come averlo: quanti soldi in più

L’aumento degli stipendi e delle pensioni concepito dall’Esecutivo Draghi si rende necessario proprio per cercare di fare fronte alle difficoltà attuali. Difatti l’aumento dell’inflazione comporta un calo importante in quelle che sono le capacità di spesa dei cittadini, a fronte dei forti aumenti necessari per sostenere le uscite collegate a carburanti, acquisto di beni di prima necessità e non solo e per le bollette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *