Vuoi lavare il tuo piumone senza ricorrere alla lavatrice? Abbiamo l’alternativa

È possibile lavare il proprio piumone anche senza l’aiuto della lavatrice? La risposta è si ed oggi andiamo a vedere come bisogna fare. Scopriamolo insieme.

lavare piumone senza lavatrice
Piumone pulito (foto Adobe Stock)

Se vuoi lavare il tuo piumone senza dover ricorrere all’aiuto della lavatrice ma non conosci alcuna alternativa, ti diciamo noi come fare! Se sei convinta che non ci sono altre soluzioni ti sbagli: andiamo a vederne una che ci salverà da questa emergenza.

La giusta cura e pulizia

Tutte noi abbiamo certamente un piumone in casa propria, che nelle stagioni più fredde ci riscalda a dovere rendendo le nostre notti piacevoli. Menomale che esiste, altrimenti avremo dovuto certamente inventarlo! Senza di esso infatti non si sa come avremo fatto a superare l’inverno e non solo. Sappiamo comunque che quando abbiamo un po’ di freddo possiamo indubbiamente contare su di lui.

piumone caldo
Donna sotto il piumone (foto Adobe Stock)

Oggi però ci concentriamo su un aspetto in particolare: il lavaggio. Quando  parliamo di ciò ci viene subito in mente la lavatrice, ma come comportarci se questa opzione non è disponibile? Può capitare che quest’ultima non funzioni, oppure che il piumone occupi uno spessore molto ampio, dunque non è possibile farlo entrare nell’elettrodomestico in questione. Questo capita soprattutto quando si tratta di un piumone per letto matrimoniale.

Potrebbe interessarti anche: Il metodo corretto per lavare e igienizzare i cuscini memory foam

Come lavare il piumone senza la lavatrice

Vediamo adesso come procedere per ottenere un lavaggio efficace anche senza la nostra lavatrice. Ormai la stagione estiva è alle porte, è tempo di riporre i nostri piumoni negli appositi scaffali, ma prima un lavaggio non guasta. In caso la lavatrice non possa aiutarvi possiamo procedere con il lavaggio a mano. Al principio potremo spaventarci vedendo che si tratta comunque di un qualcosa di ampio, ma con il giusto metodo non ci vorrà molto. Vi consigliamo però di controllare l’etichetta prima di procedere, in quanto su alcuni piumoni è possibile effettuare solo il lavaggio a secco, in quel caso il lavaggio a mano non è indicato.

piumone pulito bianco
Piumone arrotolato (foto Adobe Stock)

Se invece il tessuto lo consente ecco come si procede con il lavaggio a mano. Tutto quello che bisogna fare è riempire la vasca da bagno con acqua calda, o in alternativa prendere una bacinella in grado di contenere il nostro piumone. Successivamente prenderemo il nostro detersivo per capi delicati e lo aggiungeremo nella vasca. Se il piumone è matrimoniale due misurini sono più che sufficienti, mentre per il piumone singolo ne è necessario uno. Possiamo procedere a strofinare il piumone aiutandoci con una spazzola ed infine basta lasciarlo in ammollo per circa un’ora. Finalmente possiamo risciacquarlo accuratamente e provvedere all’asciugatura. Verrà fuori un capo profumato e  pronto per essere riutilizzato quando si vorrà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *