L’eccesso di questo minerale può avere gravi conseguenze su cuore e reni

I minerali sono importanti per la nostra salute, ma un eccesso di un minerale in particolare può portare a delle gravi conseguenze.

bicarbonato sodio (1)
Sodio (Foto Pixabay)

Il nostro organismo per funzionare bene ha bisogno di una serie di elementi dall’esterno. È vero che in parte produce le sostanze di cui ha bisogno, ma si tratta di una minima parte. La maggior parte dei nutrienti deve arrivare dall’alimentazione. Ecco perché ogni esperto di nutrizione e non solo mette sempre l’accento e l’attenzione su una dieta sana ed equilibrata.

Infatti, attraverso quello che mangiamo introduciamo nell’organismo le vitamine e i sali minerali. Questi sono fondamentale per alcune funzioni vitali. Se manca una vitamina o se c’è una carenza di un minerale il corpo farà di tutto per segnalarlo e per chiederne di più. Allo stesso modo anche quando una sostanza si trova in eccesso il corpo avrà delle reazioni.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Alimenti e sali minerali: 7 di cui l’organismo ha bisogno

Ad esempio, deve esserci maggiore consapevolezza sul fatto che un eccesso di sodio nell’organismo possa portare a gravi conseguenze per il cuore, per i reni ma non solo. Vediamo maggiori informazioni in merito.

L’eccesso di sodio può portare a gravi conseguenze: quello che comporta troppo minerale

Sale
Sale (pixabay-mkupiec7)

Il sodio, ovvero il sale, è presente nel nostro organismo in grandi quantità. Così come grandi quantità ci arrivano ogni giorno dall’esterno. Il 40% del sodio presente nell’organismo è nel sangue, mentre il resto si divide tra le cartilagini e le ossa. Uno dei suoi compiti è quello di favorire le trasmissioni degli impulsi nervosi.

Tuttavia, si deve fare attenzione a non esagerare. Il fabbisogno giornaliero di sodio secondo gli esperti deve essere fino a 3,5 grammi. Gli alimenti di origine vegetale ne contengono poco, mentre altri alimenti, come salumi, carne, uova, pesce o cibi conservati sono molto ricchi di questo minerale. L’eccesso di sodio nel sangue può provocare delle conseguenze, gravi a lungo termine.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Infuso di menta e zenzero: ottimo per perdere peso, tutti i dettagli

Ad esempio, quello in eccesso può alzare la pressione sanguigna e non di poco. Questo mette in grave pericolo il cuore. Ma anche gli occhi sono a rischio, così come i reni se si ritroveranno ad elaborarne troppo. I sintomi di un eccesso di sodio possono manifestarsi attraverso nausea, vomito, febbre, convulsione nei casi gravi. Un regime alimentare vario ed equilibrato è sempre la scelta migliore, oltre ad accertamenti medici periodici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *