Come piantare il ciclamino, i consigli per avere delle bellissime piantine

I suggerimenti utili su come piantare il ciclamino e mettere in atto gli accorgimenti giusti per ricavare i semi e per ricavarne dei fiori nuovi.

Dei fiori di ciclamino rigogliosi
Dei fiori di ciclamino rigogliosi (Pixabay)

Come piantare il ciclamino? La cosa è facilissima e tornerà utile per dare vita a nuovi, bellissimi fiori grazie ai quali abbellire gli interni delle nostre case. Oltre ovviamente a balconi, davanzali, terrazze e giardini. Il procedimento da seguire è veramente molto semplice.

Vediamo cosa serve sul come piantare il ciclamino. Il cui baccello ha una caratteristica forma sferica. Al suo interno si trovano i semi e dobbiamo attendere la maturazione da parte dei baccelli stessi. Questi spuntano fuori al termine del processo di fioritura. Raccogliamoli per metterli da parte ed attuare il metodo su come piantare il ciclamino.

I ciclamini, alla fine della fioritura, producono dei piccoli baccelli contenenti i semi. Bisogna però che maturino, quindi appena spuntano non raccogliamoli e lasciamoli dove sono. Il momento giusto per farlo sarà quando raggiungeranno uno spessore di un paio di centimetri circa.

Potrebbe interessarti anche: Limone in vaso, i metodi per fare crescere una bella pianta in casa

Come piantare il ciclamino, il procedimento da seguire

Una bellissima pianta di ciclamino
Una bellissima pianta di ciclamino (Pixabay)

Un altro indizio utile su quando arriverà il periodo più propizio per prendere i baccelli e per utilizzarli su come piantare il ciclamino è rappresentato dalla fioritura della pianta. Potremo avere il via libera quando questo processo sarà giunto al termine.

Quindi potremo recidere lo stelo ed estrarre i semi di ciclamino. Generalmente questa cosa avviene in primavera, meglio se nella stagione più inoltrata. Sia per la coltivazione all’esterno che all’interno sarà necessaria parecchia luce. Si consiglia di utilizzare lo stesso suolo dove è progredita la piantina originale.

Potrebbe interessarti anche: Come riprodurre le ortensie, fiori all’infinito con un pomodoro e una bottiglia

Attenzione però alla arsura estiva. Se i raggi sono troppo forti, il ciclamino rischia di bruciarsi, per cui avrà bisogno di ombra. Dopo avere piantato i semi, ci vorrà dal mese e mezzo a due mesi e mezzo per vederli germogliare. I semi vanno piantati ad una distanza di 5 centimetri l’uno dall’altro, con il terreno che dovrà restare sempre sufficientemente umido.

Potrebbe interessarti anche: Gerani, come concimare: il tipo e le modalità giuste

E quando i germogli spunteranno fuori, potremo trapiantarli anche in dei vasi singoli. Ed attendere che ognuno di essi cresca e si evolva in una bella piantina di ciclamino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

sdsd