Limone in vaso, i metodi per fare crescere una bella pianta in casa

Come fare crescere una bella pianta di limone in vaso, in modo tale da darci dei frutti anche in tutti i periodi dell’anno. I consigli giusti da applicare.

Due limoni su una pianta
Due limoni su una pianta (Pixabay)

Limone in vaso, cosa dobbiamo fare per coltivarlo in casa? Una bella piantina di agrumi ci tornerà utile quando si tratta di trovare il condimento giusto per qualsiasi piatto di carne o di pesce, oltre che per una bella insalata e per le verdure in generale.

E quindi, che occorre per avere un bel limone in vaso? Ci servono pochi accorgimenti da applicare, a partire da un terriccio predisposto per gli agrumi, da inserire in un vaso che sia grande almeno trenta centimetri di diametro. Poi bisogna procedere con l’innaffiare con regolarità il nostro limone in vaso per almeno un mese o un mese e mezzo. Il tempo necessario affinché spuntino i primi germogli dei semi.

Giunti a questo punto bisogna procedere con il concimare organicamente la nostra pianta. C’è però anche una maniera ulteriore di piantare i semi di agrumi in del cotone idrofilo. Il tutto all’interno di una bottiglia di plastica oppure di un bicchiere, sempre di plastica. In questo caso si renderà necessario innaffiare per una settimana o poco meno, mentre dopo altre due settimane potremo trasferire nel vaso la piantina così sorta.

Limone in vaso, cura e come farla crescere al top

Un limone che sporge da una pianta
Un limone che sporge da una pianta (Pixabay)

Come con qualsiasi altra pianta, anche il limone in vaso va a sua volta rinvasato, ad un certo punto. La cosa va fatta una volta raggiunta una altezza di una quindicina di centimetri.

Di solito la cosa avviene nel corso del mese di giugno, poi va ripetuta ciclicamente almeno ogni due anni e fino a quando non ci sarà bisogno di un vaso più grosso.

I primi veri frutti, il nostro limone in vaso, li darà a partire dal quarto anno. Poi ci sono alcune varietà di limone che fruttano in ogni periodo dell’anno, a costo però di una minore longevità e di maggiori attenzioni da dedicare loro.

Potrebbe interessarti anche: Tutti i benefici del limone: perché è bene mangiare questo superfood

Terreno e frequenza di irrigazione: così il limone crescerà vigoroso

Il miglior terreno possibile deve essere composto da:

  • argilla;
  • stallatico;
  • torba;

Potrebbe interessarti anche: I parassiti che possono attaccare la pianta di limone

Inoltre il terreno deve essere capace di assorbire l’acqua ed avere una consistenza media, né troppo dura né troppo morbida. Molto importante è anche l’orientamento. La pianta di limone cresce meglio se esposta ad ovest oppure a sud, ben alla larga dai venti freddi. Durante l’inverno poi si consiglia di spostare in casa le piante.

Potrebbe interessarti anche: Patina scura sui limoni della pianta: cosa potrebbe essere e come rimediare

Per quanto riguarda la frequenza con la quale innaffiare il limone, in estate questa è una cosa che va fatta una volta al giorno. In inverno invece è sufficiente una sola volta a settimana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *