4 frutti da mangiare per intero, polpa e buccia: tutte le proprietà

Ci sono alcuni frutti che possono essere mangiati per intero, sia polpa che buccia. Eliminare la buccia può essere un grave errore.

frutta
Pere (Pixabay)

La frutta è davvero molto importante da inserire nella dieta. Questi prodotti naturali hanno al loro interno delle vitamine, dei sali minerali, senza contare fibre e acqua che sono molto importanti per alcune funzioni del nostro organismo. In natura di frutta ce n’è davvero tanta. Ad ogni stagione, poi, appartengono tipi di frutti diversi quindi non c’è da annoiarsi.

Variare la propria dieta in base ai frutti che la stagione offre è una regola fondamentale che gli esperti raccomandano ad ogni occasione. Tuttavia, molti di noi commettono un errore madornale quando mangiano un frutto: tolgono e buttano la buccia. In alcuni casi può andare bene, ma ci sono frutti che hanno proprio nella loro buccia i maggiori benefici per la salute.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Masticare la buccia di pompelmo: perché dovremmo farlo ogni giorno

Ci sono alcuni frutti, quindi, che vanno mangiati per intero: polpa e buccia. In questo modo si possono prendere tutti i benefici senza sprechi. Ma quali sono questi frutti? Vediamolo insieme qui di seguito.

4 frutti da mangiare per intero, polpa e buccia: quali sono

dieta
Mela rossa (Pixabay)

Scopriamo quali sono i 4 frutti che devono essere mangiati per intero per riuscire a cogliere tutte le sostanze buone che servono al nostro organismo:

  • Pera: la sua buccia contiene vitamina A, B, C ed E, calcio, potassio e grandi quantità di fibre. Tutto questo è ottimo per migliorare la funzionalità dell’intestino;
  • Mela: la buccia ha vitamina A, C e K, fibre e potassio, con i quali può aiutare l’intestino nel caso di stitichezza e può riequilibrare i valori del colesterolo;
  • Kiwi: questa non ha la consistenza che la rende appetibile, ma si può frullare, ad esempio, perchè contiene tre volte più ossidanti della polpa e proprietà antinfiammatorie;
  • Arancia: nella buccia di questo frutto si trovano il doppio delle vitamine presenti nella polpa, in particolare vitamina C, e 20 volte più antiossidanti. Anche questa si può grattare e usare come condimento.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> La dieta della mela: come perdere 3 chili in 5 giorni

Come vedete, a volte ci sono differenze molto importanti tra la polpa e la buccia. A volte tutti i nutrienti si trovano proprio nella buccia che abitualmente si getta via. D’ora in avanti fate più attenzione e approfittate di tutti questi benefici. Meno sprechi e più salute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *