Pan di Spagna: come evitare di farlo troppo secco

Il Pan di Spagna è un elemento essenziale per la realizzazione di alcuni dolci, ecco come evitare di farlo troppo secco.

pan di spagna
Pan di Spagna (Pixabay)

Il pan di Spagna è una pasta dolce estremamente soffice e spugnosa che si usa come base in moltissimi prodotti di pasticceria. La cucina italiana ne fa uso molto spesso, è l’ideale per farcire all’interno o all’esterno e creare così delle torte deliziose e irresistibili.

Si prepara con uova, farina e zucchero, senza lievito. È leggero e soffice. Si trova già pronto nei negozi in modo da doverlo solo farcire, ma si può anche preparare a casa in pochi passaggi. Realizzarlo è facile, può esserci soltanto un inconveniente: di avere alla fine un prodotto troppo secco.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Torta di rose per la festa della mamma: un dolce al posto dei fiori

La ricetta classica, abbiamo detto, non prevede l’uso del lievito. Tuttavia, c’è chi lo mette per farlo crescere di più. Oppure c’è anche chi aggiunge un po’ di fecola di patate per renderlo ancora più spugnoso. Vediamo qui di seguito come fare per renderlo perfetto e non averlo secco e deludente.

Pan di Spagna: il modo giusto di prepararlo

torta
Torta con Pan di Spagna (Pixabay)

Ciò che può rendere secco il nostro prodotto culinario è il forno. Infatti, se si possiede e si usa un forno ventilato, questo lo seccherà troppo. Invece, la modalità statica non dà nessun tipo di problema. Il risultato sarà soffice come lo desideravate.

Come fare se avete un forno ventilato e volete lo stesso realizzare qualcosa di morbido? Si può fare con un semplice trucco che non vale solo per questa ricetta, ma anche per tutte le altre che prevedono la morbidezza. Bisogna mettere nel forno, durante il tempo di cottura, anche un contenitore pieno di acqua. Il vapore che si sprigionerà da questo riuscirà a mantenere morbida la torta o la vostra creazione.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Torta non lievitata nel forno: niente panico, ci sono delle soluzioni!

In questo modo andrà tutto liscio, ma ricordatevi che deve essere un contenitore adatto a stare in un forno caldo. Provate a fare così la prossima volta che vi cimenterete nella creazione di questa base e vedrete che il risultato finale sarà migliore, molto morbido, invitante e buonissimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *