Gnocchi di patate: gli errori da evitare durante la preparazione

Nel preparare gli gnocchi di patate ci sono degli errori diffusi e molto comuni che compromettono il risultato finale, ecco cosa non fare.

gnocchi preparazione
Gnocchi di patate (Pixabay)

Gli gnocchi sono molto diffusi nelle cucine di tutto il mondo, specialmente in Italia. Ci sono diverse ricette, cambiano gli ingredienti, cambia anche la loro forma in base al Paese in cui vengono realizzati. Un grande classico della cucina italiana sono, in particolare, gli gnocchi di patate fatti in casa.

Non ci sarà nessuno che non abbia mangiato questa prelibatezza preparata dalla nonna, dalla zia o dalla mamma. La voglia di replicare questa preparazione c’è dal momento che è un primo piatto davvero facile da preparare. Tuttavia, come ogni creazione culinaria, anche se semplice, nasconde delle insidie. Ci sono degli errori molto comuni che si fanno che compromettono il risultato finale.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Gnocchi alla Sorrentina: gusto e tradizione nel piatto

Per poter realizzare un piatto perfetto nella forma e nel sapore, vi suggeriamo qui di seguito una serie di consigli pratici. Vediamo nel dettaglio quali sono gli errori diffusi ma assolutamente da evitare per un buon piatto di gnocchi.

Gnocchi di patate: gli errori da evitare

La ricetta per gli gnocchi
Gnocchi (Pixabay)

Alcune abitudini culinarie che si sono diffuse nel tempo sono totalmente sbagliate. Per questo primo piatto da mangiare in famiglia, gli errori più comuni ma da evitare sono questi:

  • Non usare patate nuove: per questa ricetta, per ottenerla morbida e gustosa, servono patate vecchie. Sembra strano ma questo piatto nasce come ricetta di recupero, quindi le patate devono essere belle morbide, della morbidezza che danno soltanto quelle un po’ più datate;
  • Non usare patate surgelate: l’errore che molti commettono per velocizzare le cose è servirsi di patate precotte e surgelate, ma questo rovina il gusto finale. Le patate devono essere cotte appena prima della realizzazione degli gnocchi;
  • Si devono far riposare: moltissime persone appena hanno completato la preparazione degli gnocchi li mettono subito nell’acqua calda, ma serve assolutamente un tempo di riposo. Gli esperti di cucina consigliano almeno 30 minuti di riposo prima di immergerli nell’acqua bollente.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Gnocchi senza patate, facili da cucinare, morbidi e veloci con questa ricetta

Fate anche voi questi piccoli errori durante la preparazione di questo primo piatto? Se è così da oggi avete maggiore consapevolezza e potrete benissimo evitarli da questo momento in avanti. Vedrete che il vostro piatto sarà migliore, più bello e più buono.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *