Il significato reale della gelosia: cosa vuol dire veramente essere gelosi?

Il significato reale della gelosia: cosa vuol dire veramente essere gelosi? quasi mai un’emozione nasce dal nulla

Gelosia motivo
Gelosia (Pixabay)

Il significato reale della gelosia: cosa si nasconde dietro al dolore di una persona gelosa? Non sempre è così semplice come appare.

Ti potrebbe interessare anche->Ricetta maccheroni cheese all’americana, che bontà!

Il significato reale della gelosia, cosa significa davvero essere gelosi?

Coppia gelosia
Amanti (Pixabay)

Quasi mai un’emozione viene da sola. O almeno: quasi mai un’emozione, che sia un tantino più complessa della semplice risposta ad uno stimolo, viene da dove pensiamo che venga. Chi studia o si intende un minimo di psicologia, saprà e avrà dato per scontato questo fattore che complica la materia. Dietro un singolo frammento di sensazione possono esserci i motivi più disparati e vari, la geografia di sentori più incredibile. Così vale anche per quella che è considerata la regina cattiva delle emozioni negative, la gelosia. Potenzialmente distruttiva e assai corrodente, viene spesso ghettizzata come qualcosa che non bisogna provare e basta. Dietro la gelosia, c’è molto di più. E, a meno che il nostro partner non ci dia motivazioni serie per dubitare, e a quel punto è normale, può dire- e anzi dice- molto di più su di noi che sul nostro partner.

Ti potrebbe interessare anche->Noci: aiutano a proteggere dall’Alzheimer, il nuovo studio

Le gelosia è un’emozione complessa. Spesso si accompagna anche al senso di colpa di provarla, il che indica chiaramente che ne faremmo anche a meno, che siamo consapevoli di un dolore che è presente in noi. La gelosia si dice sovente che sia correlata ad una bassa autostima, alla paura che il partner trovi qualcuno migliore di noi. Ed è vero, ma non solo.

Spesso può anche essere connessa ad una sorta di tradimento o di bisogno affettivo non colmato che può risiedere nel passato. Si badi che non si parla solo in termini di relazione amorosa ma in termini più ampi. Potrebbe esser stato un parente che ci ha tradito o non ci ha amato abbastanza, un amico, un genitore, o anche noi stessi nei nostri stessi confronti.

Altre volte la gelosia è legata al timore di volersi affermare. La paura di non sentirsi riconosciuti e quindi la necessità di ” marcare il territorio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *