Caffè, non berlo prima dei pasti: la motivazione è molto seria

Caffè, non berlo prima dei pasti: la motivazione è scientifica e potrebbe avere effetti sul nostro stato di salute generale

Caffè attenzione
Caffè tostato (Pixabay)

I dati sul consumo del caffè la dicono lunga sulla sua diffusione e sulla richiesta dei consumatori. In effetti, anche solo se ci limitassimo a vedere il consumo personale nelle nostre giornate, ci renderemmo conto di quanto sia per noi praticamente quasi indispensabile. Abbiamo l’uso molto diffuso di consumarlo a colazione o dopo i pasti. I più lo consumano anche durante le pause dal lavoro o dallo studio, per darsi quello sprint che tanto non guasta mai.

D’altra parte, che si scelga di farlo in moka o con le ben più pratiche macchinette cambia veramente poco. L’importante è che abbia quel sentore e quel gusto intenso che tanto ci piace. Eppure, sul caffè, c’è qualcosa che dovremmo sapere per il nostro stesso benessere.

Ti potrebbe interessare anche->Come pulire la stufa a pellet: accessori, tecniche, tempi e consigli

Caffè, non devi berlo prima dei pasti: ecco il perché

Caffè momenti
Tazzina di caffè (Pixabay)

Infatti, il caffè ha un principio e delle proprietà che hanno effetti specifici su di noi e quindi prima di assumerlo dovremmo valutare alcune cose. Il suo utilizzo infatti è sconsigliato per chi soffra di problemi cardiaci, per le donne incinta. In ogni caso, la dose massima da non superare, per tutti, è fissata attorno alle cinque tazzine. Dose che diminuisce ovviamente se, nell’arco della giornata, abbiamo assunto altre sostanze che contengono caffeina o sostanze eccitanti: è il caso del the o di altre bevande energetiche, anche di origine chimica e non naturale.

Ti potrebbe interessare anche->Lo scrub perfetto per ottenere capelli luminosi ed effetto seta

Ci sono dei momenti in cui del consumo andrebbe evitato? assolutamente sì. A parte generalmente le ultime ore del pomeriggio e le prime della sera in cui l’effetto energizzante potrebbe provocarci insonnie poco comode. Altri momenti in cui il caffè non andrebbe preso è prima dei pasti. Ecco perché: il caffè infatti influisce sull’assorbimento dell’organismo di alcune sostanze nutrienti, come il calcio e il ferro.  Non assorbire queste due sostanze, specie se non le assumiamo in modo regolare attraverso l’alimentazione, potrebbe portarci a disturbi gravi come l’anemia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *