L’allenamento più efficace è quello che dura poco

L’allenamento più efficace è quello che dura poco: dite addio alle lunghe e sfibranti sedute in palestra perché valgono poco

Allenarsi non ci vuole poi molto: studi recenti hanno dimostrato che per allenarsi bene non ci vuole tutto il tempo che credevamo ci volesse. Al contrario: è questione di minuti; trenta, nello specifico.

allenamento breve
Allenamento breve (Pixabay)

Ti potrebbe interessare anche->Hamburger innovativi: non la solita ricetta noiosa

L’allenamento più efficace è quello che dura poco: ecco perché

Allenamento minuti
Tipo di allenamento (Pixabay)

L’allenamento più efficace? dura poco. Siamo abituati a pensare che l’unica cosa a poter salva-guardare la nostra linea siano lunghe e sfibranti sedute in palestra che lasciano il tempo che trovano. In realtà la cosa è totalmente fasulla: rimanere tra le due-tre ore in palestra potrebbe essere addirittura rischioso. Rimane inteso che qui si stia parlando ovviamente non di atleti specifici ma dell’atleta medio che frequenta le palestre. Infatti, in caso di necessità specifiche, per esempio il dover affrontare una gara, oppure per necessità corporali come dover bruciare un tot entro un limite di tempo o dover mettere massa, questo è anche accettato. Ma se rientrate nella maggioranza delle persone che nella vita si occupano di altro e frequentano la palestra giusto per dimagrire,  allora dovreste smettere di trattenervi così a lungo in palestra.

Ti potrebbe interessare anche->Avere gli ospiti a casa non sarà più un problema con questo menu

Oggi parleremo infatti dei “30 minuti” : vengono così chiamati tutti quegli allenamenti intensivi di vario genere che sono accumunati soltanto dalla durata: 30 minuti appunto. Ormai il metodo è condiviso da moltissimi trainer che validano questo modo di allenamento; d’altra parte non potrebbe essere diversamente, visto che anche molti studi e molte accademie hanno riscontato la perfetta funzionalità dell’idea. E perché un allenamento di trenta minuti dovrebbe essere come un allenamento di due o tre ore, senza avere però i difetti di un allenamento di ore? per prima cosa, il segreto è in uno specifico gruppo di proteine, le sirtuine, che si attivano quando siamo sottoposti ad uno sforzo molto intenso e quindi entriamo in modalità “risparmio energetico”. Queste, nell’attivarsi, consumano lipidi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *