Nocciole: proprietà, benefici, valori, ricette e controindicazioni

Le nocciole, sono fonte di proprietà benefiche per il nostro organismo. Scopriamo tutte le caratteristiche di questa gustosa frutta secca.

nocciole
Nocciole (Foto Pixabay)

Le nocciole sono preziosi alimenti che in tanti amano perché forniscono all’organismo molta energia. Sono ricche di nutrienti e hanno un alto contenuto di proteine, grassi, vitamine e minerali.

Per di più, sono deliziose e si prestano per tantissime ricette. Hanno un sapore dolce e possono essere consumate crude, tostate o macinate in pasta.

Le nocciole, sono tutto questo e tanto altro. Scopriamo quali le caratteristiche, i benefici, le proprietà e tant’altro.

Cosa sono le nocciole

Il nocciolo è il nome della pianta da dove hanno origine questi deliziosi frutti.

Nocciole tostate
Nocciole tostate (AdobeStock)

Viene coltivato principalmente in Turchia, Italia, Spagna e Stati Uniti, raggiunge un’altezza di circa 4 metri, anche se in forma libera può arrivare a 7-8.

Della pianta, che cresce spontanea soprattutto nelle zone collinari e montane (lontano cioè dal caldo delle aree costiere), viene consumato non il frutto ma il seme.

Le nocciole rientrano nel gruppo degli alimenti classificati come frutta secca. Scopriamo quali sono i benefici, le proprietà, i valori nutrizionali, le varietà, il consumo e le controindicazioni delle noci.

Benefici e proprietà delle nocciole

Le nocciole contengono molteplici benefici e proprietà tutte indispensabili ed efficienti per il nostro organismo.

Esse sono:

  • fonte di fibra alimentare, incoraggia i movimenti intestinali regolari e aiuta a prevenire la stitichezza;
  • ricche di antiossidanti, riducono l’entità del danno cellulare causato dai radicali liberi;
  • considerevole apporto di folati (meglio noti come acido folico) sono utili per prevenire l’anemia megaloblastica, e, soprattutto, le gravi malformazioni fetali;
  • una buona fonte di acido oleico, noto anche come omega 9, che ha una efficacia dimostrata nella riduzione della colesterolemia;
  • alte concentrazioni di sali minerali, soprattutto potassio, ferro, calcio e fosforo;
  • abbondanti emollienti le rendono efficaci alleati nella cura dei sintomi delle malattie da raffreddamento.

Valori nutrizionali

Per 100 g di nocciole il valore energetico ovvero le calorie sono 628 kcal.

In esse poi troviamo:

  • Grassi 61g
  • di cui grassi saturi 4,5g
  • monoinsaturi 46g
  • acidi grassi polinsaturi 7,9g
  • Carboidrati 7,0g
  • di cui zuccheri 4,3g
  • Fibre 9,7g
  • Proteine 15g
  • Vitamina E 15mg
  • Vitamina K 14mcg
  • Tiamina (B1) 0,6mg
  • Vitamina B6 0,6mg
  • Acido folico (B9) 113mcg
  • Potassio 680mg
  • Fosforo 290
  • Magnesio 163mg
  • Ferro 4,7mg
  • Zinco 2,5mg
  • Rame 1,5mg
  • Manganese 4,5mg

Varietà di nocciole

In tutto il mondo esistono davvero tante varietà di nocciole, tutte però hanno in comune caratteristiche validissime.

mangiare nocciole abbassare glicemia (1)
(Foto Pixabay)

Le varietà sono:

  • Nocciola di Giffoni: una nocciola IGP ha caratteristiche uniche. Per riconoscerla, osservate se la forma è perfettamente rotondeggiante;
  • delle Langhe o “tonda gentile del Piemonte”: è una della varietà più conosciute e utilizzate in campo dolciario e alimentare;
  • Romana: compatta e croccante, un sapore e aroma finissimo e persistente;
  • San Giovanni: coltivata nelle aree pianeggianti delle province di Napoli e Avellino, ha una forma allungata;
  • Kuban: una nocciola da raccolta con elevata resistenza al gelo;
  • Cioccolato: la varietà è stata allevata da allevatori ucraini, resistente a -37°;
  • Ekaterina: ibrido con fogliame rosso, ottenuto nel 1961. È considerata una delle varietà a frutto più grande;
  • Nocciola americana: una nocciola ibrida che differisce in alta resistenza al freddo;
  • Siciliana: coltivata soprattutto nella provincia di Messina e molto richiesta per le preparazioni che richiedono la tostatura.

Consumo e uso nelle diete

Il consumo di nocciole può aiutare anche a migliorare la sensibilità all’insulina che, nell’ambito dello sviluppo del diabete di tipo 2, gioca un ruolo fondamentale.

Una porzione di nocciole, corrisponde a 28 gr circa 20 nocciole al giorno, generalmente sono tostate per migliorarne il gusto, l’aroma e la consistenza croccante.

Esistono due tipi principali di tostatura:

  • cottura a secco: possono essere tostate a secco in forno o in padella.
  • tostatura in olio: possono anche essere tostate in olio al forno o in padella.

Ricette con nocciole

Anche se sono ottime come snack, in tanti le utilizzano come condimento per diversi piatti, tipo la pasta, il riso e le insalate.

fette biscottate con mix di frutta
(Foto Pixabay)

Altri usi in cucina riguardano la preparazione di creme o di burro e anche come ingredienti per dolci, per torte e biscotti.

Ricette con nocciole

Le nocciole si prestano a diverse tipologie di ricette, quella che oggi vi proponiamo è una deliziosa ricetta di biscotti.

Biscotti di nocciole

  • 300 gr di farina integrale
  • 180 gr di zucchero
  • 2 uova
  • 180 gr nocciole (130 g intere + 50 g tritate)
  • 50 ml olio di semi
  • 10 g estratto di vaniglia
  • 2 cucchiaini
  • 1 arance
  • la scorza grattugiata
  • 8 g lievito per dolci

Procedimento

Prendete una ciotola, versateci le uova a temperatura ambiente e lo zucchero. Aggiungete l’olio di semi e l’estratto di vaniglia e mescolate.

Continuante a mescolare con le fruste e aggiungete scorza grattugiata di un’arancia (non trattata) e le nocciole intere e quelle tritate.

Unite la farina integrale, la mezza bustina di lievito e continuate a mescolare l’impasto fino ad avere un panetto compatto.

Ora dividete l’impasto in 3 parti e formate tre filoncini abbastanza spessi.

Metteteli su una teglia coperta di carta forno e infornate in forno preriscaldato a 180° C per 20 minuti. Sfornate i biscotti, e tagliateli a fette spesse di circa un centimetro quando sono ancora caldi.

Dopodiché infornate di nuovo i biscotti su una teglia coperta di carta forno e ora cuoceteli a 180°C per 15-20 minuti, girandoli a metà cottura.

Potrebbe interessarti anche: Crema di nocciole, light e golosissima: ecco come farla perfetta

Controindicazioni

Le nocciole come tutta la frutta secca vanno mangiate con moderazione, poiché l’aumento di peso che provocano può essere pericoloso.

Occorre essere consapevoli del numero di calorie che apportano e di come inserirle nella dieta.

Anche per chi soffre di allergia, deve fare attenzione, in quanto possono anche causare delle vere e proprie infiammazioni alla bocca o al tratto intestinale, con insorgenza di diarrea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *