Sushi home made, tutti gli strumenti necessari per la preparazione dei roll casalinghi

Sushi home made: ti insegniamo a preparare i roll tipici giapponesi direttamente a casa. Ecco di cosa non puoi fare a meno

Sushi
Sushi (AdobeStock)

Tutti pazzi per il sushi. La specialità tipica giapponese ha da tempo conquistato gli italiani che spesso scelgono di concedersi un pranzo o una cena in un locale tipicamente nipponico. E se non si vuole o non si può uscire da casa, in tantissimo lo ordinano per la consegna a domicilio.

L’osservatorio Food Delivery Just Eat ha spiegato come il sushi è stato tra i cibi più ordinai nel periodo della pandemia, in terza posizione solo dopo pizza e hamburger. Insomma gli italiani amano il sushi, non c’è nulla da fare.

E allora perché non provare a farlo in casa? Il procedimento non è difficile, occorrono solo gli strumenti adatti. Ti spieghiamo cosa è necessario avere per realizzare con le proprie mani dei roll come al ristorante.

Potrebbe interessarti anche: Abbattitore, come usarlo in casa e perché è importante averlo in cucina

Sushi home made, tutto l’occorrente da mettere in dispensa

Sushi home made strumenti
Preparazione sushi (AdobeStock)

Sushi home made, chi lo ha detto che è impossibile? Basta dotarsi degli strumenti giusti e anche il tipico cibo giapponese può essere realizzato in casa. Prima di passare agli utensili che servono per la composizione del sushi, è essenziale sottolineare che servono anche gli ingredienti giusti:

  • Il riso, ce ne sono di diverse tipologie ma è importante scegliere il formato adatto per la preparazione del sushi;
  • L’aceto di riso che dona alla preparazione la giusta consistenza per permettere al riso di rimanere “attaccato”;
  • L’alga kombu che serve per avvolgere il riso ed il suo condimento e formare i classici roll.

Potrebbe interessarti anche: Wok, come usare al meglio la pentola asiatica. Tutte le dritte in cucina

Detto questo passiamo agli utensili veri e propri che sono indispensabili per preparare un sushi home made come si deve. In commercio si vendono dei kit già pronti che contengono il makisu che non è altro che una piccola stuoia di legno di bambù sul quale è necessario posare l’alga kombu, il riso e tutto il condimento che si preferisce facendo attenzione ad avere le mani un po’ umide. È questo utensile che ci permette di arrotolare a dovere il sushi.

Nel kit si trova anche una spatola di legno piatta ed un po’ stondata, una shamoji, che serve per mescolare il riso con l’aceto di riso. Infine le immancabili bacchette per dare alla tavola un’aria giapponese al 100%. Di queste poi se ne possono aggiungere delle altre per dare ad ognuno la sua coppia di bacchette portando in tavola anche le ciotoline con la salsa di soia. Tutto è veramente molto semplice, basta solo un po’ di manualità ed il sushi home made può diventare un’abitudine che si ripete ogni qual volta se ne ha voglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *