Le migliori vitamine per capelli più sani e luminosi: quale scegliere

Con l’arrivo del caldo, i capelli tendono a sfibrarsi diventando più secchi e ingestibili. Le vitamine per capelli sono un ottimo supporto per ripristinare la loro naturale lucentezza. Vediamo quali sono le migliori.

Capelli deboli
Capelli fragili (Adobe Stock)

Il cambio stagione, dal caldo al freddo, spesso comporta anche dei cambiamenti del nostro corpo. La pelle diventa più secca e squamosa e i capelli tendono a sfibrarsi, diventando sempre meno voluminosi. Vediamo quali sono le vitamine migliore per ricostituire i capelli, dalla radice fino alle punte.

Migliori vitamine naturali per rigenerare i capelli sfibrati in estate

Il diradamento dei capelli è un problema che quasi tutti affrontano prima o poi nella vita. Per quanto le vostre ciocche siano sempre state belle e piene, arriverà inevitabilmente un momento in cui il volume si ridurrà, anche se il risultato può essere peggiore per alcuni rispetto ad altri. In ogni caso, tutto questo è dovuto ai geni.

Caduta dei capelli
Perdita capelli (Adobe Stock)

I capelli possono iniziare a diradarsi anche per una serie di altri motivi, come lo stress, la tensione sul cuoio capelluto e le malattie, per citarne alcuni. Una delle cause più note della caduta dei capelli, però, è la carenza di vitamine.

Sebbene sia normale perdere da 50 a 150 ciocche di capelli al giorno, se avete notato che la vostra spazzola raccoglie qualche ciocca in più del solito, questo potrebbe essere dovuto a una carenza di sostanze nutritive, a una dieta specifica o a una patologia che vi priva di queste vitamine.

Al giorno d’oggi è facile trovare decine di vitamine che sostengono di far crescere i capelli più sani e più forti con un semplice clic. Anche se non ci sono prove concrete che una singola vitamina faccia crescere (o ricrescere) i capelli più velocemente, ci sono studi che collegano le vitamine a vari tipi di perdita di capelli e alla salute dei follicoli.

Potrebbe interessarti anche: Caduta dei capelli, più frequente dopo i quaranta

Migliori vitamine per capelli fragili che si spezzano

In commercio, oggi giorno, esistono tantissime vitamine di origine naturale in grado di riparare i danni dei capelli anche in profondità. Per capelli più sani e meno fragili, potrete dunque scegliere tra questa vasta gamma di supplementi.

  • Vitamine del gruppo B: Gli alimenti ricchi di vitamine del complesso B aiutano la salute dei capelli e il rinnovamento delle cellule necessarie per la loro crescita. Secondo tantissimi nutrizionisti, delle buone fonti di vitamine B sono i cereali integrali, le verdure a foglia scura, i frutti di mare e la carne.
  • Vitamina D: È una vitamina che aiuta l’immunità generale. Solo recentemente è stata collegata alla salute dei capelli. Le persone che hanno maggiori probabilità di avere una carenza di vitamina D sono quelle con la pelle scura che vivono in climi più freddi senza una luce UV sufficiente.
  • Acidi grassi Omega-3: questi grassi sono una buona fonte di proteine, che possono contribuire a rafforzare le ciocche. Alcune buone fonti sono salmone, tonno, sgombro, sardine, semi di chia, farina di semi di lino e noci.

Potrebbe interessarti anche: Idrata i capelli crespi con questa maschera fai da te

  • Zinco: questo elemento è stato collegato alla lotta contro il lievito che causa forfora, infiammazione e perdita di capelli sotto forma di eccesso di capelli, afferma il Dr. Gohara.
  • Ferro: Le persone con carenza di ferro possono soffrire di anemia e conseguente perdita di capelli. Questo può accadere in caso di diete carenti di ferro, di cicli mestruali abbondanti in cui la perdita di sangue è notevole o di altre condizioni di salute.
  • B12: le carni sono solitamente ricche di questa vitamina, quindi chi segue una dieta vegetariana e nota un assottigliamento dei capelli potrebbe anche avere capelli fragili e secchi.
  • Biotina: È probabile che abbiate già provato questo integratore. Un tempo era conosciuto come il Santo Graal per capelli, pelle e unghie. Molti professionisti affermano che ora non è più in voga a causa della mancanza di dati scientifici a sostegno.
  • Vitamina E: questo nutriente è in grado di prevenire lo stress ossidativo. Buone fonti sono l’avocado, i semi di girasole, le mandorle e gli spinaci.

Gli integratori per la crescita dei capelli e alcune di queste vitamine possono essere utili per quei pazienti che hanno problemi di assottigliamento dei capelli, perdita di capelli e/o non hanno un apporto sufficiente di alcune vitamine. Si può pensare che l’integrazione vitaminica fornisca ai capelli gli ingredienti necessari per il loro sviluppo sano.

Detto questo, se non si ha una vera e propria carenza di vitamine, è probabile che l’assunzione di un integratore non faccia molta differenza. Se non siete sicuri del vostro apporto vitaminico, consultate il vostro medico. Potrebbe consigliarvi un esame del sangue per determinare cosa vi manca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *