Tonno in scatola: il migliore da comprare

Mangiato da molti il tonno in scatola si trova nei supermercati di varie provenienze e marche. Ma quale scegliere per essere sicuri che sia il migliore?

Tonno (Foto Pixabay)
Tonno (Foto Pixabay)

Tra gli alimenti più apprezzati indubbiamente il tonno in scatola. Veloce e buonissimo permette di preparare sfiziose ricette, potendo anche star attenti alla linea. Lo si trova in tutti i supermercati e moltissime le marche che ne propongono molte varietà.

Quale comprare? Ci sono alcune attenzioni particolari da prestare quando si ci accinge a scegliere il prodotto che poi acquisteremo. Ecco alcuni consigli per poter scegliere il migliore tra i scaffali, ad esempio bisogna star attenti alla zona di pesca.

Potrebbe interessarti anche: Tonno in scatola: il migliore secondo l’ultimo test del 2022

Tonno in scatola: quale comprare?

Piatto con tonno (Foto Pexeles)
Piatto con tonno (Foto Pexeles)

Il tonno in scatola è molto amato da tanti. Perfetto per molte ricette, arricchisce il piatto e dona gusto ai pranzi e alle cene. Ci sono però alcune accortezze da seguire per poter scegliere il migliore quando si è al supermercato e davanti a voi ci sono moltissime varietà.

Un primo punto da dover tenere in considerazione, la scelta tra tonnetto striato o pinna gialla. Il primo rappresenta una scelta sostenibile in quanto il tonno pinna gialla, secondo l’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura, è fra le specie “prossime alla minaccia”.

Potrebbe interessarti anche: Perdere peso: è possibile farlo con la dieta del tonno?

Importantissima anche l’etichetta, dove devono essere riportate le relative modalità di conservazione, se il prodotto sia stato congelato, il luogo di provenienza e gli allergeni. Inoltre è anche presente la zona FAO, ovvero le zone “consigliate” da dove proviene il pesce, come la FAO 61, 71 o 81 ovvero il Pacifico centrale e occidentale. Ma anche quelle quelle “sconsigliate” come Oceano Atlantico ovvero FAO 31, 34, 41, 47 o FAO 51 e 57 l’Oceano Indiano.

Un piccolo aiutino inoltre per la scelta, anche per calcolare la convenienza del prodotto, è controllare il peso sgocciolato che viene dichiarato sempre in etichetta, riuscendo così a fare un paragone equo tra quantità e prezzo di vari prodotti.

Potrebbe interessarti anche: Come aprire la scatoletta di tonno se si rompe la linguetta

Per la salute inoltre si potrebbe controllare quanto sale sia presente all’interno della scatoletta, decidendo una volta conosciuto il quanto, quale marca comprare. Insomma molti i dati da poter controllare e valutare quando si deve acquistare una scatoletta di tonno. Certo è che l’etichetta sia la più grande alleata e sapere cosa guardare e il significato di ciò che si legge è molto importante.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *