Tumore all’ipofisi: quando il mal di testa è un campanello d’allarme

Stanchezza, mal di testa e disturbi alla vista possono essere dei campanelli d’allarme per problemi più gravi, come il tumore all’ipofisi.

tumore ipofisi sintomi
Vista offuscata (Unsplash)

L’ipofisi è una ghiandola endocrina situata nel cervello e gioca un ruolo molto importante per l’intero organismo. Gli ormoni da essa prodotti, stimolano l’attività di altre ghiandole a secrezione interna che sono a loro volta indispensabili per lo svolgimento di molteplici attività del corpo. Le secrezione di queste ultime, a sua volta, compiono un’azione inibente sulla produzione degli ormoni da parte dell’ipofisi, generando un equilibrio perfetto.

Non sempre questa ghiandola funziona in modo corretto e ci sono vari campanelli d’allarme che il corpo invia. Tra i vari sintomi del mal funzionamento dell’ipofisi ci sono: mal di testa, riduzione campo visivo e stanchezza. Sono indizi molto comuni che possono indicare qualsiasi cosa, essendo non specifici. Tuttavia è facile associarli all’ipofisi indagando sulla produzione ormonale anomalo che emette l’organismo. Quando si ha difronte un’anomalia del genere, si può andare incontro a quello che è il tumore all’ipofisi, l’adenoma ipofisario.

Ti potrebbe interessare anche >>> Da cosa dipende la carenza di melatonina e cosa ne consegue

Adenoma ipofisario: cosa è il tumore all’ipofisi

tumore ipofisi mal di testa
Mal di testa (Unsplash)

L’adenoma ipofisario è un tumore abbastanza raro ma che molte volte si manifesta in maniera benigna, come riporta anche l’Airc. Come accennato i sintomi più comuni sono: mal di testa, problemi alla vista e stanchezza. Tuttavia essendo questa ghiandola importante per la produzione degli ormoni, un altro sintomo può essere l’aumento di peso. Inoltre alcuni si differenzino per genere:

  • nelle donne: ciclo mestruale alterato; meno frequentemente si possono verificare episodi di galattorrea, ossia la produzione di latte dal seno.
  • negli uomini: disfunzione erettile.

Ti potrebbe interessare anche >>> Attenzione al gonfiore in questa parte del corpo: potrebbe essere anche tumore

L’adenoma ipofisario può agire su diversi campi. Se l’anomalia attacca l’ormone della crescita, alcuni sintomi rari possono essere legato alla crescita anomala delle ossa del viso, mano e piedi. Mentre se compisce l’ormone tireotropina si hanno: alterazioni del sonno, depressione, calo di peso e tachicardia. Per diagnosticare questo tumore sono sufficienti una radiografia, una risonanza magnetica e esami del sangue e delle urine. La terapia, infine, consiste: in un intervento chirurgico, o nella terapia farmacologia o nella radioterapia. Il medico sceglierà l’opzione più adatta a ogni caso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *