Estate, problema vespe: come tenerle lontane?

Estate, problema vespe: ecco come tenerle lontane e poterci godere più in tranquillità i nostri momenti all’aperto

Vespe soluzioni
Vespa (Pixabay)

L’estate si avvicina ed anzi: il caldo è già arrivato. Con questo bel tempo, ci sarà già venuta voglia di stare all’aria aperta, goderci il bel tepore del nuovo momento dell’anno che viene. Come facciamo a godercela in tranquillità?

Infatti, con il bel tempo, la voglia di stare fuori non viene solo a noi. L’estate è il momento dell’anno in cui molti animali si risvegliano e riguadagnano il tempo perso: tra i risvegliati, c’è una gran moltitudine di insetti. Abbiamo già parlato di zanzare, di tafani e di altri insetti molto fastidiosi che addirittura potrebbero venire ad infestarci le dispense o le case.

A tutti sarà capitato di trovarsi a combattere con invasioni di formiche poco desiderati o insetti della pasta. Altrettanto fastidiose, se non anche più pericolose, sono le vespe. Facilmente riconoscibili per la forma caratteristica, sono anche più grandi delle api solitamente, e hanno un corpo più curvo.

Come facciamo a proteggerci da queste ospiti poco gradite? Se infatti gli altri insetti possono essere anche solo fastidiosi, la puntura di una vespa può anche essere molto dolorosa.

Ti potrebbe interessare anche->Marmo elegante, ma pulirlo che fatica!

Estate, problema vespe: come possiamo tenerle lontane e proteggerci?

Nido di vespe
Bisogna fare attenzione che non ci siano nidi (Pixabay)

Il veleno iniettato il più delle volte non è letale, salvo patologie già presenti, ma comunque sarebbe meglio evitare in totale di esser punti per risparmiarci anche lo spavento che potrebbe prenderci.

Ti potrebbe interessare anche->Macchie sul viso: perché compaiono? Le cause più comuni

Come fare in questi casi per poter stare tranquilli fuori? serve sapere che, proprio come per le zanzare, anche le vespe hanno luoghi che piacciono loro molto più di altri. Cerchiamo di evitare i luoghi in cui sappiamo di trovarle.

Se invece sono loro che disturbano noi, la parola chiave è odore. Anche un odore che per noi può essere gradevole, come quello del caffè, per una vespa può essere insopportabile. Prendiamo quindi dei chicchi, ma vanno bene anche i fondi, e diamo fuoco a questi in un posa-cenere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *