Cataratta: cosa fare passati i 50 anni

La cataratta non è una condizione da sottovalutare se non si vuole compromettere la vista, ecco perciò cosa fare dopo i 50 anni.

controllare la vista
Occhio (Unsplash)

La cataratta è una condizione che colpisce la vista. Si presenta come un’opacizzazione del cristallino, ovvero la lente indispensabile per mettere a fuoco le immagini. Essa è un problema che si manifesta tipicamente con l’avanzare dell’età (di solito dopo i 60 anni), ed è risolvibile attraverso un intervento chirurgico. La cataratta può essere causata dall’eccessivo accumulo di proteine proprio nel cristallino, che portano alla creazione di un velo nell’occhio.

Oltre ad essere un problema estetico, la velatura influisce sulla qualità della vista. Difatti l’opacizzazione rende più difficile l’entrata della luce nella retina, con la conseguenza di vedere immagini meno nitide. Se si trascura e non viene curata, questa condizione può portare alla cecità. Recenti studi hanno appurato che i negli ultimi tempi i sintomi della cataratta si sono manifestati prima rispetto all’età media. Non è infatti raro che possa comparire a 50 anni. Questo probabilmente è dovuto ad un cambiamento dello stile di vita, in quanto gli occhi sono costantemente esposti a schermi come lo smartphone, la tv o il computer.

Ti potrebbe interessare anche >>> Colesterolo alto: un sintomo potrebbe essere davanti agli occhi

Cosa fare per prevenire la cataratta dopo i 50 anni

prevenire cataratta
Visita oculistica (Pixabay)

La cataratta non è un problema di salute legato esclusivamente all’età (cataratta senile). Difatti molti sono i fattori che possono contribuire alla sua comparsa. La cataratta congenita infatti, è una condizione che può manifestarsi anche in giovane età. Essa è causata da lesione agli occhi, da farmaci o altre condizioni. Anche le cattive abitudini possono influenzare:

  • Fumare
  • Dieta squilibrata
  • Malattie alla vista
  • Diabete

 Ti potrebbe interessare anche >>> 5 problemi agli occhi da non ignorare, dalle macchie al dolore

Come accennato, l’unico rimedio possibile alla cataratta è l’operazione chirurgica. Essa è consigliata soprattutto quando il problema compromette le normali attività quotidiane. L’intervento consiste in una piccola incisione che serve a rimuovere il cristallino opaco e nell’inserimento di una lente artificiale per sostituire il cristallino danneggiato. Per prevenire la cataratta ci sono alcuni comportamenti che si possono tenere:

  • Consumare alimenti ricchi di antiossidanti;
  • Proteggere gli occhi dai raggi UVA e UVB;
  • Non fumare;
  • Fare controlli annuali alla vista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *