Come contrastare il caldo, i facili consigli per stare freschi in casa

I suggerimenti su come contrastare il caldo in maniera pratica, economica e semplice. Stare in salotto in estate non sarà più un problema.

Delle tende e delle persiane abbassate
Delle tende e delle persiane abbassate (Pixabay)

Come contrastare il caldo, magari senza fare per forza di cose ricorso al condizionatore tutti i giorni? Pensate alla stangata in bolletta, nel caso. Avremo tanto fresco, ma molti soldi in meno. Il gioco non vale la candela ed il condizionatore va utilizzato con la massima parsimonia possibile.

Poi ci sono situazioni nelle quali magari un condizionatore od un climatizzatore non è presente in casa. E il come contrastare il caldo rappresenta qualcosa di assolutamente indispensabile da conoscere. Per fortuna possiamo mettere in atto alcuni accorgimenti che ci aiuteranno a mantenere la temperatura in casa a livelli gradevoli.

Non è un segreto che, su come contrastare il caldo, è opportuno impedire che nelle nostre abitazioni entri in maniera diretta la luce del Sole. Questa cosa presuppone quindi il tenere le tapparelle e le persiane abbassate il più possibile, lasciando al massimo un mezzo metro aperto per far circolare l’aria. Ovviamente se ci troviamo in un momento della giornata in cui da quell’affaccio di casa non batte il Sole, possiamo tranquillamente tenere aperto.

Potrebbe interessarti anche: Bollette luce e gas, il Governo limita l’uso dei condizionatori

Come contrastare il caldo, i trucchi che ci daranno sollievo

Un salotto al fresco
Un salotto al fresco (Pixabay)

L’importante è garantire poi la massima ombra possibile ed anche una bella corrente interna, bloccando in maniera metodica tutte le porte aperte. Rimpiazziamo poi i condizionatori con il ventilatore. Qui ci sono tutti i vantaggi legati a questo comodo elettrodomestico, che è anche assai più economico. Possiamo adagiare una vaschetta con del ghiaccio davanti al ventilatore per creare da noi un effetto condizionatore.

Potrebbe interessarti anche: Dormire con il ventilatore acceso: ecco perché è un errore da evitare assolutamente

Infine facciamo attenzione a come utilizziamo i nostri elettrodomestici di grosse dimensioni. Computer, monitor, console di gioco, televisori e quant’altro generano calore. Che in estate si avverte ancora di più. Teniamoli in accensione in posti dove non risultino soffocati. Il chiuso di un mobile per esempio non va bene: si verrebbe a creare una cappa di calore che potrebbe favorire poi anche dei guasti del dispositivo.

Potrebbe interessarti anche: Come ridurre il consumo con il condizionatore? Stai al fresco risparmiando

Teniamoli invece in funzione in posti aperti, meglio se in un flusso di corrente d’aria, che farà disperdere facilmente il calore prodotto dal loro funzionamento. Per finire c’è anche chi bagna i lembi delle tende, tenendole chiuse. E facendo sì che la brezza della corrente diffonda l’aria fresca in casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *