Coltivare le cipolle: basta un cucchiaio

Per coltivare le cipolle basta un cucchiaio: il trucco dei trucchi. Non è mai stato così semplice coltivare una pianta, da non credere.

Cucchiaio cipolle
Il trucco del cucchiaio: in cosa consiste? (Pixabay)

Le cipolle sono amatissime nella cucina italiana. Sono conosciute per il loro particolarissimo odore e per il fatto che ci facciano piangere, ma dietro queste generalizzazioni, esistono varietà ben più ampie, che possono essere usate di volta in volta per piatti diversi soddisfacendo tutti i palati.

E se, per esempio, decidessimo di non comprarle più ma di coltivarle? La particolarità della pianta ci mette in grossi dubbi e ci chiediamo da dove si possa iniziare: non è facilissimo in effetti ma vi sveleremo un trucco che vi sarà sicuramente di notevole aiuto. Iniziamo.

Ti potrebbe interessare anche->Aceto per la pulizia del water: risultati incredibili

Coltivare le cipolle, il trucco sta…in un cucchiaio

Cipolle trucco
Cipolle (Pixabay)

Le cipolle sono tra le piante più comuni in italia. Ovviamente, come intuiranno anche i profani che non si intendono di green e il pollice verde pensano sia una strana malattia della pelle, non è una pianta comune. SI tratta infatti di una pianta bulbosa. In virtù di questa sua natura particolare, saranno particolari le cure che le sono dovute. E’ molto difficile in tal senso capire da dove cominciare: molto spesso nella coltivazione della cipolla si fanno un gran numero di errori, e in parte di questi errori discendono dal trattarla come qualsiasi altra pianta. Vediamo come sia giusto trattarla per uno suo corretto sviluppo: e per poter condire i nostri paitti con cipolle succose e soddisfacenti.

Ti potrebbe interessare anche->Cellulite, lo spauracchio delle donne: come combatterla?

Per prima cosa, dovresti sapere che la cipolla, proprio perché è un bulbo, non andrebbe innaffiata troppo di frequente. Anzi è meglio che il terreno rimanga secco quanto più possibile. Secco sì ma traspirante: ci raccomandiamo, questo è sicuramente fondamentale. Assicurati quindi che il terreno non sia coperto da foglie e da aghi di pino. Detto questo, aggiungiamo le utile cose prima di dire a cosa serva in questo contesto un cucchiaio. La cipolla va tolta dal terreno prima che si sviluppi il fiore: se il fiore si sviluppa, la cipolla non è più utilizzabile in cucina. Il tempo in cui questo avviene è solitamente di un paio di settimane, ovunque abbiate messo i vostri bulbi.

Veniamo ora al nostro cucchiaio: stiamo per svelarvi un trucco che sicuramente vi sorprenderà e vi renderà le cose estremamente più facili. Il cucchiaio va usato alla base della cipolla, per metterla nel terreno, come una base che la protegga. Ricordatevi inoltre, ogni paio di giorni, di scavare delicatamente il terriccio attorno ad essa, perché ci sia un ricambio di terra nuova: in questo modo la piantina potrà assorbire i nutrienti di cui ha bisogno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.