Antibiotici, ecco cosa succede all’organismo durante l’assunzione del farmaco

Quando il medico vi prescrive un antibiotico lo prendete nel modo corretto? Ecco cosa succede all’organismo durante l’assunzione del farmaco.

Antibiotici possibili effetti indesiderati
Antibiotici (Screenshot da FacebooK)

Ogni volta che il medico ci prescrive un antibiotico è fondamentale leggere il foglietto illustrativo del farmaco per sapere quali sono i suoi possibili ‘effetti collaterali’. In questo modo, se durante l’assunzione notate alcuni indesiderati effetti è bene contattare subito il medico per informarlo e capire come comportarsi in questi casi.

L’uso di antibiotici in molti casi può comportare effetti nocivi per la salute, tante persone non sanno che possono causare diversi danni. Sapete quali sono? Di seguito ve ne sveliamo alcuni. Per risolvere molte malattie assumere l’antibiotico è la soluzione più efficace e necessaria, bisogna però sapere sempre come utilizzarlo nel modo corretto per evitare di fare i conti con vari problemi di salute.

È fondamentale seguire con estrema attenzione tutte le indicazioni del medico, senza mai fare di testa propria perché questo potrebbe farvi assumere il farmaco nel modo scorretto. Nei successivi paragrafi vi spieghiamo cosa succede all’organismo quando si assumono gli antibiotici.

State assumendo antibiotici? Ecco cosa può succedere al vostro organismo

Antibiotici collaterali effetti
Confezioni di antibiotici (Screenshot da Facebook)

Spesso non si dà molta importanza ad alcuni fattori che in realtà sono fondamentali per una corretta assunzione dell’antibiotico, tra questi la durata e l’orario.

Questo tipo di farmaco si assume sempre ad orari prestabiliti, solitamente ogni dodici ore. Se ad esempio lo assumete alle sette del mattino dovete poi riprenderlo alle sette di sera, non potete dimenticarvene ed assumerlo quando ve lo ricordate. Così facendo, infatti, ne compromettete in maniera specifica l’efficacia.

Potrebbe interessarti anche: I cibi da assumere o da evitare durante l’assunzione di antibiotici

Anche la durata è importantissimi, se il medico ve lo prescrive per sette giorni dovete prenderlo fino all’ultimo giorno. In moltissimi commettono il grave errore di interrompere la terapia prima del dovuto perché si sentono meglio, senza però sapere che in questo modo la malattia potrebbe invece aggravarsi. Da non sottovalutare nemmeno l’alimentazione, durante la terapia bisogna evitare di assumere alcolici e cibi che potrebbero appesantire l’organismo riducendo l’effetto del farmaco.

Oltre che i batteri ‘cattivi’ gli antibiotici spesso distruggono anche la flora intestinale. Capita infatti di avere diarrea e vomito durante l’assunzione del farmaco, in alcuni casi causano anche inappetenza, costipazione, aumento di gas e altri fastidiosi episodi. Per tentare di evitare questi collaterali effetti è consigliato mangiare verdure, pesce, carne e yogurt, quest’ultimo infatti è ottimo per ripristinare l’equilibrio intestinale.

Potrebbe interessarti anche: Resistenza agli antibiotici: i dati fanno paura. Le conseguenze per la nostra salute

Coloro che hanno un sistema immunitario debole durante l’assunzione dell’antibiotico potrebbero ritrovarsi a fare i conti anche con la candida. Questo succede perché tale fungo non viene più contrastato dai ‘batteri buoni’ se l’equilibrio intestinale viene intaccato dal farmaco.

Durante l’assunzione degli antibiotici si possono presentare altri fastidiosi effetti come rush cutanei sulla pelle, fotosensibilità oculare, reazioni allergiche, mal di testa insopportabili e molto altro ancora. È quindi fondamentale consultare il medico se vi accorgete che durante la terapia si presentano degli indesiderati effetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.