Granita fatta in casa: tutto ciò che ti serve per un risultato “wow”!

Ora che l’estate è ufficialmente arrivata non c’è nulla di meglio che una granita fatta in casa per rinfrescare le tue giornate estive. Ma cosa utilizzare per prepararla? Scopriamo ciò di cui hai bisogno.

granita
Granita al melone (Pinterest – blog.giallozafferano.it)

Rischio arsura? Nessun problema se in casa c’è la granita! Dolce freddo e tipico di questa stagione, la granita è apprezzata da grandi e piccini per il suo gusto unico e la sua capacità di donare immediata freschezza.

Nata in Sicilia, dove la variante più diffusa è quella al limone, la si può trovare in tutta Italia in differenti tipologie, in grado di soddisfare qualsiasi gusto.

Ma se l’afa non dà tregua e non ti consente di uscire, può essere utile sapere in che modo è possibile preparare una granita fatta in casa e quali sono gli strumenti di cui hai bisogno.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —-> Granita siciliana al limone, che squisitezza! Ecco come farla in casa

Come preparare la granita fatta in casa con questi strumenti

granita al limone
Granita al limone (Pinterest – philosokitchen.com)

Prima di vedere come preparare la granita è indispensabile sapere di che cosa hai bisogno, perché potresti non avere tutto ciò che ti occorre. Tra gli strumenti utili c’è infatti la macchina per fare la granita o, in alternativa, la gelateria. Ma se non hai nessuna delle due niente paura! Puoi ottenere un buon risultato anche con un normale frullatore oppure delle fruste elettriche.  Ora che hai individuato ciò che hai e che non hai, puoi cominciare a preparare la granita in questo modo, perché oltre agli strumenti giusti occorrono anche degli ottimi consigli!

Come prima cosa prepara lo sciroppo per rendere la tua granita cremosa al punto giusto. Versa quindi 450 ml di acqua e 250 g di zucchero in un pentolino da far scaldare a fiamma bassa. Nel frattempo mescola per ottenere la giusta consistenza per realizzare lo sciroppo ideale per una granita pensata per 2/3 persone. Una volta che si è sciolto lo zucchero, spegni il fuoco e lascia raffreddare lo sciroppo prima di aggiungere gli altri ingredienti.

Se hai scelto una granita al limone puoi spremerlo filtrandolo adeguatamente per eliminare tutti i semi. Se invece hai optato per il caffè ti basterà aggiungerlo freddo e mescolare. Altrimenti, se hai deciso di realizzare una granita alla frutta, lava quella che hai selezionato prima di aggiungerla allo sciroppo. Indipendentemente dalla tipologia di granita che hai scelto di realizzare e dagli strumenti utilizzati, dovrai per forza mettere la granita in freezer per fare in modo che si raffreddi del tutto.

In questo caso è fondamentale inserirla in un contenitore che abbia la chiusura ermetica, in modo tale che non ci sia pericolo che entri l’aria. Lascia la granita nel congelatore per circa 30 minuti e poi tirala fuori. Rompi tutti i cristalli che si sono creati con l’aiuto di un cucchiaio e poi rimetti la granita nel freezer. È importante ripetere questa operazione per tre o quattro volte almeno, sempre a distanza di 3o minuti. Solo in questo modo otterrai una perfetta consistenza.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —-> Voglia di Estate: la ricetta della granita alla menta

Ora che hai fatto tutto questo puoi finalmente gustare la tua granita fatta in casa in compagnia dei tuoi cari. Vedrai che la lunga attesa verrà ripagata a dovere. E se non vuoi finire la granita in una volta sappi che puoi conservarla nel congelatore per 15 giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *