Quando cambiare vaso alle piante: il dettaglio che non può sfuggire

C’è un dettaglio che non può sfuggirvi e deve farvi capire che è arrivato il momento di cambiare vaso alle vostre piante, ecco qual è.

piantina vaso
Pianta vaso (Pixabay)

Rinvasare una pianta se per molti, che non sono esperti di giardinaggio può risultare una perdita di tempo o una scocciatura, rappresenta una fase di vitale importanza. Infatti, una pianta che cresce nel vaso, ad un certo punto esaurirà gli elementi nutritivi del terreno ed esaurirà anche lo spazio a sua disposizione.

Una pianta è sempre in evoluzione, sempre attiva tra la sua fase di riposo e la sua fase di fioritura, ma le piante, soprattutto quelle giovani, continueranno a crescere per un bel po’ a seconda delle proprie caratteristiche, naturalmente. Quindi, fate sempre attenzione se avete delle piante nei vasi a casa. Osservate e leggete questo articolo per capire se hanno bisogno di cambiare vaso.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Quando cambiare il terriccio alle piante d’appartamento

Qui di seguito, infatti, vi daremo qualche informazione a riguardo in modo che possiate agire nel modo giusto nei confronti delle vostre piante e garantire loro una crescita sicura e mantenerle in buona salute.

Cambiare il vaso alle piante: ecco quando farlo

Piante in vaso (Pixabay)

Quando si compra una pianta, soprattutto se questo avviene in un supermercato, la prima cosa da fare è cambiare il vaso. Spesso, infatti, le piantine si trovano in contenitori di plastica, più comodi da trasportare. Ma quando arriva in un ambiente nuovo, la pianta, deve essere trapiantata in un terriccio e in un vaso adatto alle sue dimensioni e alle sue caratteristiche, possibilmente senza crearle uno shock.

Dal momento che cambiare terreno e vaso è comunque uno shock, non va assolutamente fatto durante la fase di fioritura. Se la pianta ne ha bisogno deve essere fatto in primavera oppure in autunno. Ma questo dipende anche da quando la vostra pianta fiorisce e quando va in “letargo”.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Moscerini sulle piante: come eliminarli con il metodo del bicarbonato

Il dettaglio che vi fa capire in modo inequivocabile che la pianta ha assoluto bisogno di cambiare vaso, però, è uno solo. Quando vedete che le radici fuoriescono dal vaso, significa che è il momento e che, anzi, siete leggermente in ritardo. Le radici devono avere tutto lo spazio di cui hanno bisogno altrimenti la crescita si arresterà all’improvviso e questo non fa bene alla salute di una pianta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *