Acqua potabile contaminata, pericolo piombo in quella del lavandino

Vige un concreto pericolo di acqua potabile contaminata, con la presenza di metalli pesanti. Cosa si rischia a berla ogni giorno.

Dell'acqua contaminata fuoriesce da un rubinetto
Dell’acqua contaminata fuoriesce da un rubinetto (Pixabay)

Acqua potabile contaminata, il rischio purtroppo è sempre presente ed anzi, in diverse zone del mondo fa registrare un aumento. La presenza di metalli pesanti all’interno sta aumentando sempre di più e le cause di questo fenomeno potenzialmente pericoloso per la salute delle persone sono diverse.

L’acqua potabile contaminata arriva nelle nostre case direttamente dai rubinetti. Ma come è possibile questa cosa, nonostante ci siano dei controlli alle falde acquifere, alle condotte idriche ed agli impianti di depurazione. Le cause, come detto, sono molteplici.

Si va dalle lavorazioni in ambito industriale e minerario alle acque reflue, fino anche al non corretto smaltimento dei rifiuti. Tutte cose che fanno si che il piombo ed altre sostanze potenzialmente pericolose finiscano con il rendere l’acqua potabile contaminata.

Potrebbe interessarti anche: Acqua frizzante, quale comprare? I risultati del test

Acqua potabile contaminata, quali sono i rischi

Dell'acqua che fuoriesce da una tubatura
Dell’acqua che fuoriesce da una tubatura (Pixabay)

Il piombo ed altri metalli poi non si degradano, quindi la loro presenza nelle falde acquifere dalle quali i sistemi idrici attingono l’acqua che finisce nelle nostre abitazioni diventa persistente. E questa cosa crea una più che giustificata preoccupazione dal momento che la reiterata e continuata assunzione di acqua con al suo interno delle sostanze nocive può avere delle conseguenze da non sottovalutare.

Potrebbe interessarti anche: Come ridurre il consumo di acqua: i consigli contro gli sprechi

Da parte della Commissione Europea è giunta una modifica a quello che è il limite massimo di metalli pesanti tollerabili al suo interno. Si è passati da 10 a 5 μg/l (microgrammi per litro). Ma ci sono delle ricerche internazionali secondo le quali non esiste una quantità minima sicura. Lo sostengono i ricercatori dell’Environmental Protection Agency degli Stati Uniti.

Potrebbe interessarti anche: Acqua naturale: è davvero sicura? Le migliori in commercio

Le conseguenze del bere dell’acqua contaminata da piombo e simili possono portare alle seguenti, gravi problematiche per la salute:

  • malattie ai reni;
  • malattie alle ossa;
  • disordini neurocomportamentali e dello sviluppo;
  • pressione sanguigna alta;
  • cancro al polmone;

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *