Il caffè, un bene di lusso? No, se fai queste scelte

Il caffè, un bene di lusso? No, se fai queste scelte: cerchiamo di proteggere uno dei pilastri della cultura italiana

Caffè
caffè, un bene di lusso? (Pixabay)

Il rincaro dei prezzi ha colpito come uno schiaffo tutti gli aspetti della nostra vita. A segnare enormemente il tutto sono state un paio- più di un paio in realtà di coincidenze sfortunate. La crisi economica del 2008, la pandemia recente, ora la guerra in Europa che minaccia da vicino tutti gli equilibri economici che il paese aveva faticosamente raggiunto.

L’aumento più evidente ha probabilmente riguardato la benzina e i mezzi di trasporto. Ovviamente non è da poco già il fatto in sé ma appare ancora più grave se si considera che tale aumento si è ripercosso, come un’onda grande, su tutti i consumi, anche sui beni di prima necessità. Basta andare in qualsiasi supermercato per mettere bene a fuoco la portata epocale di quello che stiamo vivendo. Ovviamente, possiamo sempre cercare di cavarcela con qualche trucco ma la situazione non è facile.

Ti potrebbe interessare anche->Cosa e come piantare in estate: alcuni consigli utili

Il caffè, un bene di lusso? Si tratta di scegliere bene

Macina caffè
Il caffè in grani è la scelta migliore (Pixabay)

La gravità degli aumenti è percepibile se si considera già l’aumento dei singoli prodotti, anche prodotti che siamo sempre stati abituati a considerare parte integrante della nostra quotidianità, come ad esempio, il caffè. Il caffè, inoltre, non fa solo parte della nostra quotidiana ma in maniera più ampia della nostra cultura. Il fatto che, con l’aumento dei prezzi, rischi di diventare un bene di lusso può diventare una grave perdita. Cosa possiamo fare, noi, per cercare di non escluderlo dai nostri consumi? Ovviamente dovremmo operare delle scelte che ci consentano di continuare a sostenere le spese.

Ti potrebbe interessare anche->Miglior smacchiatore in vendita, è economico e super efficace: la marca

Oltre agli aroma e ai tipi di qualità, sui quali non possiamo sindacare, dobbiamo scegliere il modo migliore di fluirlo. Per esempio, il caffè in grani presenta un notevole risparmio rispetto alle cialde: sicuramente queste sono più comode, ma il prezzo è superiore di circa duecento euro, se si considerano tre caffè al giorno per un mese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *