Pelle: cosa succede quando non si usa la protezione solare

Cosa succede alla pelle quando non si usa la protezione solare? Ecco i possibili rischi legati a questa piccola ma essenziale azione.

crema solare
Dare la crema (Pexels)

Avere una buona abbronzatura è fondamentale per l’estate come le feste in piscina e i barbecue. L’industria cosmetica del settore lo sa meglio di chiunque altro. Nel 2021, il mercato globale dei prodotti autoabbronzanti ha raggiunto quasi 900 milioni di dollari e sembra che la cifra sia destinata a crescere con il passare del tempo, dato che sempre più persone chiedono a gran voce di ottenere un perfetto aspetto abbronzato.

Ma c’è una sola cosa che funziona meglio di qualsiasi altra che può donare un colorito sano. Il sole sulla pelle non è secondo a nessuno, ma nell’infinita ricerca di un’abbronzatura integrale, si potrebbe essere tentati di saltare la protezione solare. Dopo tutto, le creme solari sono costose, e sono un po’ complicate da mettere. Tuttavia sono essenziali per la pelle. Le creme solari proteggono la pelle dai danni del sole grazie all’inclusione di ingredienti attivi che agiscono per bloccare due tipi di raggi solari, UVA e UVB. Quando questi ingredienti attivi sono combinati, una buona crema solare protegge efficacemente la pelle dagli aspetti più dannosi del sole.

Ti potrebbe interessare anche >>> Crema solare viso: quanta usarne per una protezione efficace

Perché proteggere la pelle con la protezione solare

proteggersi dal sole
Prendere il sole (Unsplash)

Le creme solari sono spesso classificate in base al loro fattore di protezione solare (o SPF). Il numero SPF è un multiplo del tempo che normalmente si impiega a scottarsi. Ad esempio, se si ha una protezione solare SPF 30, la si protegge 30 volte più a lungo rispetto a quando non si indossa nulla. Gli ingredienti specifici utilizzati nelle creme solari variano da prodotto a prodotto. Le creme solari minerali utilizzano il potere di riflessione solare dell’ossido di zinco o del biossido di titanio, mentre le creme solari chimiche utilizzano ingredienti attivi che assorbono i raggi UV, come l’omosalato o l’avobenzone.

Ti potrebbe interessare anche >>> Come truccarsi per essere sempre baciate dal sole (l’effetto luminoso è pazzesco)

Uno degli aspetti più importanti dell’omissione di una protezione solare dal proprio regime di cura della pelle è l’aumento del rischio di sviluppare il cancro della pelle a causa di ripetuti danni solari. In effetti, è proprio questo il motivo per cui è stata inventata la protezione solare, e i ricercatori hanno scoperto che non sono solo i raggi UVB a essere dannosi, ma anche i raggi UVA. Inoltre altri rischi sono:

  • Invecchiamento precoce della pelle
  • Scolorimento uniforme
  • Presenza massiccia di macchie
  • Presenza di cicatrici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *