Come evitare che si formino grumi nel cous cous (ma anche nel grano saraceno o quinoa)?

Il cous cous è tra i cibi esotici che ami di più, peccato però per i grumi che si formano durante la preparazione, ma come puoi evitare questo inconveniente? Scopriamolo insieme.

cous cous piatto
Cous cous (Pixabay)

Alimento proveniente dal Maghreb ma diffuso ormai in tutto il mondo, il cous cous è costituito da granelli di semola di frumento cotti al vapore.

Si tratta di un piatto esotico molto famoso, che si può realizzare in diversi modi a seconda dei gusti e delle preferenze. Così come il cous cous, anche il grano saraceno e la quinoa fanno ormai parte della tradizione culinaria italiana.

Un problema che però accomuna tutte queste pietanze è il formarsi di grumi durante la loro preparazione. Come evitare dunque il problema per gustare al meglio questi piatti squisiti? Ecco la risposta.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —-> Cous cous: come procedere nel modo giusto, tutti i passaggi

Come evitare la comparsa di grumi durante la preparazione del cous cous

quinoa
Quinoa (Pixabay)

Molto apprezzati per la loro versatilità e facilità di preparazione, il cous cous, la quinoa e il grano saraceno vengono messi a bollire in acqua salata. Durante la cottura, però, può capitare che si formino grumi più duri che fanno fatica a sciogliersi (soprattutto se gli alimenti che abbiamo scelto per realizzare il piatto non vengono mescolati come si dovrebbe). Ma per fortuna esiste una soluzione davvero semplice a questo problema.

Puoi evitare questo spiacevole inconveniente semplicemente cominciando la cottura con l’acqua fredda, che poi scalderai piano piano. Il rimedio sta tutto qui. Perché è proprio l’acqua calda che, se utilizzata fin da subito, può portare alla formazione di grumi difficili da sciogliere. Fai anche attenzione a lavare alcuni ingredienti prima di cuocerli, quali ad esempio la quinoa, perché alcuni di questi possono contenere sostanze (quali ad esempio le saponine) che possono causare dolori allo stomaco e problemi di digestione.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —-> Cous cous menta, zucchine e gamberetti: una bontà ricca di gusto e freschezza

Puoi scongiurare la formazione di grumi anche versando dell’olio d’oliva (giusto un filo) nell’acqua durante la cottura. In questo modo i chicchi non si attaccheranno tra loro e tu potrai finalmente gustare un cous cous senza grumi. Infine, anche il modo in cui si consuma il piatto è importante. Parlando del cous cous, questo non deve essere mai servito freddo, proprio perché anche il freddo facilita la formazione dei grumi. Il giusto compromesso è mangiarlo a temperatura ambiente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *