Cattivo odore nell’auto, le soluzioni per farlo sparire all’istante

In che modo fare sparire il cattivo odore nell’auto, specialmente se lo stesso proviene dal condotto dell’aria condizionata. Puoi fare così.

Il condotto dell'aria condizionata di un'auto
Il condotto dell’aria condizionata di un’auto (Pixabay)

Cattivo odore nell’auto, perché avviene? L’abitacolo è un ambiente chiuso e se qualcosa resta all’interno della vettura può facilmente diffondere il proprio profumo, oppure la propria puzza. Per cui bisogna fare bene attenzione a non lasciare nel cofano la spesa, anche se teniamo la macchina al fresco ed all’ombra di un garage.

La tappezzeria si impregna di tutto ciò che resta nella vettura, peggio ancora se si tratta di liquidi che vi finiscono su in maniera accidentale. Per cui bisogna sempre fare attenzione. Ma un cattivo odore nell’auto può molte volte derivare anche dai filtri dell’aria.

Ovvero da quelli che azioniamo soprattutto in estate per avviare l’aria condizionata, ma che tante volte utilizziamo anche in invero per riscaldare l’interno della macchina. A cosa è dovuta questa maleodorante circolazione che finisce dritta nel nostro naso?

Potrebbe interessarti anche: Attenzione all’aria condizionata, perché può causare questi disturbi

Cattivo odore nell’auto, come eliminarlo

Il sistema di comando del condizionatore dell'auto
Il sistema di comando del condizionatore dell’auto (Pixabay)

La causa principale è da ricercare nella presenza della polvere e di altri residui che, dall’esterno, si incuneano nel condotto di areazione dell’auto. Con il passare del tempo questo accumulo dà vita ad una quantità in eccesso di detriti tali da influenzare in negativo la situazione ambientale nella nostra macchina.

Tra l’altro questa cosa succede pure con i condizionatori di casa. In quel caso occorre pulire con cadenza mensile i filtri, facendo questa operazione nello specifico almeno una volta al mese.

Potrebbe interessarti anche: Rischio cervicale a causa dell’aria condizionata: cosa fare?

Per quanto riguarda l’auto, il metodo più semplice è utilizzare uno di quegli spruzzatori che hanno la cannuccia rigida montabile allo scopo di raggiungere intercapedini particolarmente strette. Si tratta di soluzioni igienizzanti, che possiamo anche sostituire con dei preparati fatti in casa a base di bicarbonato ed oli essenziali di nostro gradimento, al limone, per esempio.

Potrebbe interessarti anche: Trucchi per rimanere freschi in auto senza aria condizionata

Quindi si soffia nel condotto dell’aria ed il gioco è fatto. Ma in alcuni casi è possibile applicare un intervento più approfondito estraendo il filtro che di solito è installato nella parte inferiore dietro al cambio, in prossimità dello spazio dove teniamo i piedi. Infine ricaricare il freon, ovvero il gas refrigerante, è un’altra soluzione che funziona molto spesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *