Come consumare le uova: è questo il trucco per evitare intossicazioni

Consumare le uova può sembrare facile, ma forse perché non hai mai messo in pratica questo trucco per valutare se le uova sono fresche oppure no. Analizziamolo insieme.

uova
Uova (Pixabay)

Le uova sono un alimento molto apprezzato, anche perché possono diventare l’ingrediente principale di moltissime ricette. Basti pensare ad esempio alle frittate, alle omelette o alle innumerevoli torte pasqualine.

Le uova sono infatti ricche di proteine, in grado di dare la carica giusta. Per questo motivo sono molto spesso privilegiate a colazione in alcuni Paesi del mondo.

Ma cosa fare per consumare le uova in cucina? Può essere una domanda scontata ma la risposta non è di sicuro quella esatta. Perché se stavi per rispondere “le cucino e le mangio” probabilmente non hai messo in pratica questo trucco che invece è fondamentale.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —-> Acqua di cottura delle uova: ecco perché non buttarla

Come si fa a sapere se le uova sono ancora buone? È questo il trucco per consumare le uova giuste

 

trucco uova
Come capire se le uova sono fresche (Pinterest – ilgiornaledelcibo.it)

A volte si è sentito parlare di uova contaminate, che possono veicolare infezioni quali ad esempio E.coli o salmonella, le cui conseguenze sono a dir poco spiacevoli. Ma perché ciò accade? Perché le mangiamo senza prima controllarne la freschezza, che invece si può comprovare con un semplice trucco.

Se quindi hai da qualche tempo delle uova in casa e non riesci a capire se sono scadute o meno fai così: immergi ogni uovo in un bicchiere di acqua a temperatura ambiente e osserva come si comporta. Se questo si appoggia sul fondo del bicchiere ciò vuol dire che è ancora buono, ma se invece tende a salire verso galla allora significa che è da buttare. Ciò accade perché tra il guscio e il contenuto interno si è andata a formare una membrana che comincia a staccarsi quando l’uovo non è fresco, creando una camera d’aria che porta appunto l’uovo a galleggiare.

Ma esistono altri modi per capire se l’uovo è ancora fresco o se invece è meglio buttarlo. Tra questi uno dei più semplici è aprirlo e osservarne il tuorlo. Se questo è ancora tondo e compatto, e ben attaccato all’albume, ciò vuol dire che l’uovo può essere mangiato. Al contrario, se invece l’albume si è sfaldato ed è diventato acquoso, allora l’uovo è da buttare. Anche l’odore ci può dire molte cose su un uovo: se è sulfureo non mangiarlo.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —-> Uova contaminate, i sintomi della Salmonella e come evitarla

Ora che sai tutti i modi attraverso i quali puoi capire se un uovo è fresco oppure no, non correrai più alcun rischio di imbatterti in qualche spiacevole infezione. In linea generale, cerca di cuocere più che puoi le uova. In questo modo abbasserai di gran lunga il rischio di contrarre infezioni. Inoltre può esserti utile sapere che la “vita” media di un uovo in cucina è di 28 giorni dalla sua deposizione. L’ideale sarebbe però consumarlo entro due settimane, in modo tale da non perdere i benefici di questo prezioso alimento che tanto amiamo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *