Pidocchi delle piante: cosa sono nello specifico e come comportarsi

Vediamo meglio le caratteristiche dei pidocchi delle piante, cosa sono e come comportarsi in loro presenza.

afidi
Afidi (Pixabay)

Quando si parla di giardinaggio, di verde, di piante, è inevitabile considerare anche gli aspetti negativi. Questi sono la presenza costante di insetti che possono nuocere alla salute delle piante. Quelli più diffusi sono i pidocchi delle piante, gli afidi. Questi sono molto piccoli, non superano i 3 millimetri di grandezza, a forma di ovale.

Per quanto riguarda i colori possono essere vari perché ce ne sono di molte specie, molti generi e, quindi, non possono di certo essere tutti uguali. Quando andate a prendere una pianta, sicuramente l’esperto in giardinaggio vi metterà sempre in guardia su questi piccoli esserini. Sono piccoli, sono del tutto innocui per noi umani, ma per le piante sono un problema enorme.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Come eliminare definitivamente gli afidi dalle piante

Tanti sacrifici per far crescere e mantenere in salute la pianta, possono svanire in un batter d’occhio se questi parassiti iniziano a invadere la pianta. Ma vediamo meglio che cosa fanno e che cosa fare in loro presenza.

Pidocchi delle piante: cosa fanno e cosa fare

ingrediente naturale eliminare parassiti
Afidi all’attacco di una pianta (Pixabay)

Gli afidi si nutrono della linfa vitale delle piante, quindi, per loro è del tutto normale andare alla ricerca di una pianta e dimorare. Mentre mangiano rimangono attaccati alle foglie e creano una sostanza zuccherina in grado di attirare altri insetti. Questa sostanza può essere, dunque, la causa di attacchi di altri batteri, di funghi, della formazione di muffe sulla pianta.

Da un bisogno naturale di piccoli esseri, ecco che si arriva in breve tempo alla morte della pianta stessa. Quindi, in un giardino è fondamentale controllare sempre la salute delle piante, ispezionarle sempre a dovere per accertarsi che questi “pidocchi” non ci siano. È possibile, comunque, prevenire la loro presenza usando del sapone di Marsiglia sulle foglie perché loro odiano gli odori forti.

Allo stesso modo ci sono prodotti appositi in grado di tenerli lontani oppure allontanarli se sono già presenti. L’olio di neem è un altro prodotto del tutto naturale molto utile, da poter nebulizzare su tutta la pianta.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Il sapone utile contro i parassiti delle piante: addio ad afidi, cocciniglie e funghi

Altri composti che possono servire sono a base di peperoncino e ortica. Per tutte le indicazioni più precise, per il tipo specifico di pianta che avete, non esitate a rivolgervi agli esperti del settore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *