Amigdala e bevande alcoliche: qual è il legame?

Amigdala e bevande alcoliche: quale è il legame? E’ risaputo infatti che l’alcool influenza, e non poco, il nostro umore

Effetti vino amigdala
Bicchiere di vino (Pixabay)

Che sia l’aperitivo, che sia la birra gelata vista mare, che sia il vino che accompagna il pasto, di carne o di pesce non c’è problema, oggi si può parlare di una vera e propria cultura dell’alcool. Questa esiste in almeno due modi: uno è il modo sano, fatto di cultura e tradizioni. Come non pensare, per noi che abitiamo e viviamo il bel paese, alle molte vigne, ai molti vini pregiati di cui abbiamo larga disponibilità? Oppure, come ignorare il crescente mercato, e assai particolare, delle birre artiginali, create con cura e curiosità dai mastri birrai? Senza contare i cocktail sempre più complessi e sofisticati, che richiedono, per esser fatti, una vera e propria preparazione e tempi anche lunghi?

Il rischio è anche quello che questo tipo di cultura diventi anche una cultura dello sballo, in quanto molto spesso le bevande alcoliche sono lasciate tra le mani dei più giovani, senza che ci sia una reale educazione.

Ti potrebbe interessare anche->Allenamento total-body in poco tempo: prova questo circuito

Amigdala e bevande alcoliche, qual è la correlazione tra le due cose?

Effetto alcool comportamento
Aperitivo (Pixabay)

Il contatto con l’alcool infatti avviene sempre prima. Inoltre, dopo la pandemia e l’isolamento che ne è seguito, sempre più persone hanno inziato a farne abuso. I casi di abuso di alcool sono, non a caso, di molto aumentati.

Ti potrebbe interessare anche->Tacos di melanzane filanti e super saporite: ecco come si preparano

Ma come influenza l’alcool il nostro comportamento? Un vecchio adagio latino ricorda che in vino veritas. In effetti, almeno in un primo momento, sembra proprio essere così. La sensazione di rilassatezza ed euforia delle prime fasi ci aiuta ad arginare e ad abbattere le barriere e il pudore che avremmo solitamente. Ma poi cosa succede?

Non è chiaro in che modo ma l’amigdala, una piccola parte del nostro cervello che controlla i nostri stati umorali, ne viene fortemente influenzata. Questo spiegherebbe la correlazione che può sopravvenire tra gli stati di ansia e l’abuso eccessivo di alcool. Inoltre, abusare di alcool, può portarci anche ad aumentare la nostra aggressività, proprio perché siamo più sensibili all’esterno e non abbiamo difese del pudore o della vergogna.

In casi estremi, gli stati alterati di coscienza si trasformano in perdite di senso e svenimenti veri e propri. Nei casi più gravi, il coma etilico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *