Pannelli solari quando piove o nevica, funzionano lo stesso?

Il lavoro svolto dai pannelli solari quando piove oppure in caso di nevicate abbondanti si interrompe? Qual è la loro effettiva convenienza.

Dei pannelli fotovoltaici bagnati dalla pioggia
Dei pannelli fotovoltaici bagnati dalla pioggia (Pixabay)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Pannelli solari quando piove, funzionano lo stesso? Oppure il loro lavoro risulta mostrare una minore efficacia? Ed in generale come lavora un impianto fotovoltaico installato in una abitazione quando c’è maltempo? La domanda è ricorrente specialmente quando è autunno od inverno, ancor di più se ci si trova in zone dal clima particolarmente rigido nei primi e negli ultimi mesi dell’anno.

Va detto che l’installazione di sistemi dedicati alla raccolta dell’energia solare è fortemente incentivata dal Governo, grazie al concepimento di appositi provvedimenti attraverso i quali ricevere il rimborso a vario titolo della cifra spesa. Le modalità sono diverse e ci sono diversi bonus che consentono l’applicazione di nuove tipologie fondate sulle energie rinnovabili.

In realtà corrisponde al meglio il fatto che, in posti più soleggiati, ci sia una resa migliore: I pannelli solari quando piove non riescono a raggiungere il massimo dei loro livelli prestazionali. E ci sono degli studi in base ai quali è dimostrato che, nei Paesi del Sud Europa, gli impianti fotovoltaici hanno una media del +35% di resa superiore rispetto a quelli del Nord Europa.

Pannelli solari quando piove, funzionano anche senza Sole: quanto producono

Dei pannelli solari ricoperti dalla neve
Dei pannelli solari ricoperti dalla neve (Pixabay)

Ma comunque i pannelli solari quando piove riescono comunque a lavorare ed a produrre l’energia richiesta. Semplicemente la quantità della stessa sarà inferiore rispetto ad una giornata soleggiata. Certo è che esistono degli impianti fotovoltaici che sono in grado di effettuare un filtraggio della luce anche quando il cielo è tutto coperto.

La sola differenza tra una giornata di Sole ed una nuvolosa od anche di pioggia è che l’impianto produrrà una quantità inferiore di energia rinnovabile prodotta e convogliata. In una media che va dal 20% al 50% in meno. Invece delle problematiche importanti arrivano dalla neve.

Eventuali pannelli solari installati in zone dove le nevicate sono abbondanti, in questo caso potrebbero risultare bloccati per via dell’accumulo dei fiocchi sull’apparato di fotocellule. La stessa cosa avviene con il ghiaccio. Almeno nel primo caso può essere di grande aiuto porre i pannelli in posizione il più obliqua possibile, per fare in modo che la neve cada senza restare ammassata sulla superficie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.