Allergia al bagnoschiuma: come si manifesta, quali sono i rimedi naturali

Sapevate che esiste l’allergia al bagnoschiuma? Scopriamo insieme quali sono i sintomi di questo disturbo e cosa fare per ridurre il disagio.

Detergente igienizzante reazione allergica
Allergia al bagnoschiuma (Canva)

L’allergia al bagnoschiuma è più comune di quanto si possa immaginare, soprattutto durante la stagione estiva. In questo periodo dell’anno, infatti, la cute risulta più delicata e sensibile a causa dell’esposizione al sole e del contatto con la sabbia e l’acqua del mare. Ecco come fare ad individuare questo disturbo e quali accortezze mettere in pratica per risolvere il problema, evitando spiacevoli fastidi.

Allergia al bagnoschiuma: cos’è e come si manifesta

Si parla di allergia quando il sistema immunitario entra in contatto con una sostanza estranea, scatenando una reazione anomala che consiste nella produzione di anticorpi.

Allergia
Reazione allergica (Canva)

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DI OGGI:

La risposta immunitaria dà luogo a una serie di sintomi tipici, tra cui arrossamento e gonfiore. Si può essere allergici ai comuni detergenti che impieghiamo per la nostra igiene? La risposta è sì: questi prodotti, infatti, spesso contengono sostanze aggressive e perfino nocive per l’epidermide.

Quali sono i sintomi dell’allergia al bagnoschiuma? Tra i segnali di malessere più comuni ci sono:

  • Comparsa di macchie ed eruzioni cutanee;
  • Orticaria;
  • Prurito;
  • Dolore;
  • Gonfiore;
  • Difficoltà di respirazione;
  • Irritazione degli occhi;
  • Pelle secca.

Cosa fare in caso di allergia al bagnoschiuma?

Nel caso in cui notiamo i sintomi sopracitati dopo esserci lavati con un certo tipo di detergente, dovremmo immediatamente sospenderne l’uso.

Per calmare l’irritazione e alleviare il fastidio, potremo applicare sulla pelle sostanze dall’azione lenitiva, come gli impacchi di camomilla o il gel di aloe vera. Naturalmente, è essenziale rivolgersi al proprio medico per approfondire le cause del proprio malessere e valutare l’uso di medicinali per curare i sintomi scatenati dalla reazione allergica, come cortisone e antistaminici.

Qualora la nostra cute risulti particolarmente delicata e tenda ad irritarsi facilmente, dovremo necessariamente esaminare l’INCI dei prodotti detergenti prima dell’acquisto.

Si tratta della lista degli ingredienti che compongono il bagnoschiuma, comunemente riportata sul retro della confezione del prodotto. Le sostanze da evitare sono:

  • tensioattivi;
  • derivati del petrolio;
  • formaldeide.

Per la stessa ragione, si raccomanda di utilizzare detergenti naturali, che non risultino tossici per la cute e dannosi per l’ambiente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.