Come riconoscere un pomodoro dal sapore ottimo

Il pomodoro è uno degli alimenti più usati in cucina e si usa per tantissime ricette, ma come riconoscere se è buono e ha un buon sapore?

riconoscere pomodoro
Pomodoro tondo perfetto (Unsplash)

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DI OGGI:

Il pomodoro è uno degli alimenti preferiti in tutto il mondo, ed difficile immaginare una cucina senza al suo interno almeno un pomodoro. Con questo alimento si possono infatti fare mille e mila ricette, dalla la tipica pizza al ragù. Il suo immenso valore gastronomico giustifica il suo enorme interesse economico: ogni anno nel mondo si producono più di 100 milioni di tonnellate di pomodori, è la seconda coltura più diffusa dopo le patate e quella con il più alto valore economico.

La resa ha preso il sopravvento sul sapore e le varietà più commerciali mancano delle qualità originali. Se ne trovano talmente tante di qualità che si preferisce un eccesso di prodotto che la qualità, andando ad intaccar quello che è il sapore del pomodoro. Le sue caratteristiche peculiari hanno portato questo semplice ortaggio, che è anche un frutto, come uno dei più importanti e diffuso in campo alimentare.

Pomodoro: come riconoscere un ortaggio di buona qualità

pomodori di qualità
Pomodori tagliati (Pexels)

Capire se un pomodoro è di qualità non dovrebbe essere difficile e infatti a tal proposito si sono espressi anche gli scienziati. Numerose ricerche e studi sono stai eseguiti e pubblicati sulle più importanti riviste scientifiche e una riguarda proprio l’importanza del sapore del pomodoro. Hanno partecipato i ricercatori del consiglio superiore per la ricerca scientifica, e hanno analizzato 398 varietà di pomodori. Hanno scoperto che i pomodori moderni contengono meno dei 13 composti volatili coinvolti nel sapore.

Per trovare le qualità più apprezzate, gli scienziati si sono avvalsi dell’aiuto di assaggiatori esperti nel degustare i pomodori e nel dare nomi specifici ai sapori. Il sapore di un alimento è la somma di gusto e olfatto. Nei pomodori, gli zuccheri e gli acidi attivano i recettori del gusto e i composti volatili quelli dell’olfatto, dove la proporzione di questi composti volatili è essenziale per ottenere un buon sapore. Le caratteristiche principali da ricercare quando si valuta un pomodoro sono: dolcezza, acidità, consistenza, odore e sapore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.