Mangiare cannella ogni giorno: tutti i benefici per il corpo

Mangiare cannella ogni giorno può avere moltissimi benefici per il cuore e per la digestione in generale. Tutti i dettagli.

Bastoncini
Cannella (Pixabay)

Gli articoli più letti di oggi:

Una delle spezie preferite in casa, la cannella era un tempo scambiata come moneta corrente. Il suo sapore gradevole e il suo odore caldo la rendono popolare in cucina, soprattutto nei dolci e nei curry salati.

Mangiare cannella ogni giorno: perché dovreste farlo

La cannella è salutare? È stato affermato che può favorire la regolazione degli zuccheri nel sangue e alleviare i disturbi digestivi, quindi abbiamo chiesto alla nutrizionista Jo Lewin di esplorare la scienza alla base di questa popolare spezia.

Cannella
Cannella (Pixabay)

Ricavata dalla corteccia interna di un piccolo albero sempreverde, la corteccia viene sbucciata e posta al sole ad asciugare, dove si arriccia in rotoli noti come bastoncini di cannella. La cannella è disponibile anche in polvere. Ecco i benefici del mangiarla ogni giorno.

1. Antivirale, antibatterica e antifungina

Si ritiene che la cannella abbia molte proprietà medicinali e lenitive e viene utilizzata spesso nella fitoterapia cinese. L’odore e il sapore caratteristici della cannella derivano dagli oli essenziali contenuti nella corteccia, chiamati cinnamaldeide. La cinnamaldeide ha proprietà antivirali, antibatteriche e antifungine.

2. Può favorire la salute dell’intestino

Alcune spezie, tra cui la cannella, hanno proprietà prebiotiche. Esse possono contribuire a ripristinare l’equilibrio dei batteri nell’intestino, a favorire la salute dell’apparato digerente e ad alleviare eventuali problemi digestivi.

3. Può aiutare a gestire la pressione sanguigna

Alcune prove suggeriscono che il consumo di cannella è associato a una riduzione a breve termine della pressione sanguigna. Sebbene le prove siano positive, è ancora presto e sono necessari studi randomizzati e controllati a lungo termine.

4. Riduce la glicemia e il rischio di diabete di tipo 2

La cannella è nota per aiutare a gestire gli zuccheri nel sangue. Sembra che lo faccia attraverso una serie di meccanismi diversi, tra cui la gestione della quantità di glucosio che entra nel flusso sanguigno e l’imitazione dell’ormone che gestisce la glicemia, l’insulina.

Gli studi sull’uomo sono promettenti e suggeriscono che la cannella possa avere un effetto moderato sulla riduzione dei livelli di zucchero nel sangue a digiuno nei diabetici.

5. Può essere utile per l’invecchiamento del cervello

Condizioni come l’Alzheimer sono più comuni con l’avanzare dell’età e sono caratterizzate da un progressivo deterioramento delle cellule cerebrali. Nell’Alzheimer, l’accumulo di frammenti proteici nel cervello agisce rallentando il modo in cui una persona pensa e ricorda. La cannella contiene due composti che sembrano inibire l’accumulo di queste proteine. Gran parte di queste prove derivano da studi sugli animali, per cui gli effetti sull’uomo sono ancora tutti da scoprire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

sdsd