Cosa mangiare in spiaggia per evitare l’effetto yo-yo

Cosa mangiare in spiaggia per evitare l’effetto yo-yo: siamo in vacanza ma dobbiamo comunque guardare a quello che mangiamo

Frutta a pezzi in spiaggia
Frutta a pezzi (Pixabay)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI->

Prima di queste vacanze, per essere in forma perfetta, ci siamo magari sottoposte a diete o allenamenti di tutto rispetto. Solo per essere in forma, per sentirci a nostro agio in spiaggia. Fare una dieta comporta sempre una parte di fatica, se ci pensiamo. Non sempre la volontà ci consente di proseguire spediti lungo la strada che avevamo immaginato e spesso le cose si fanno più difficili di quanto avremmo mai pensato.

Magari vorremmo magiare qualcosa in più e invece ci tratteniamo. Però che bello quando arrivano i primi risultati! Motivo per cui non vogliamo per nulla al mondo perderli. L’effetto yo-yo è però dietro l’angolo ed è uno dei grandi rischi della dieta. Si definisce effetto yo-yo quell’effetto per cui si tendono a riprendere tutti i chili che abbiamo precedentemente perso e alle volte pure qualcuno in più.

Cosa mangiare in spiaggia? Non riprendere i chili che hai perso

Come non prendere chili in estate
Bilancia pesa-persone (Pixabay)

L’effetto yo-yo può essere provocato alle volte da una dieta estremamente rigida che non fa al caso nostro. Oppure, dalle vacanze. Quando andiamo in vacanza infatti ci piace l’idea di allentare ogni tipo di controllo o pensiero, anche sul piano alimentare. Il problema è che questo provoca alcuni pericoli, come quello di riprendere i chili che abbiamo perso.

Ad esempio, non possiamo pensare di saltare il pranzo, perché poi alla prima cena che capita si mangia di tutto e di più. Meglio armarsi prima e magiare qualcosa che sia sostenibile. Se non avete idee ecco qualcosa che può fare al caso vostro.

  • insalate: la rucola è particolarmente consigliata, magari con un tocco di limone.
  • macedonie di frutta: l’anguria ad esempio, ha poche calorie e ci sazia con poco. E’ anche idratante che non fa mai male.
  • Carpaccio di pesce: scegli il pescato del giorno, possibilmente abbattuto.
  • latticini e formaggi
  • Prodotti locali: solitamente molto freschi e genuini
  • Paste fredde, da portare comodamente in spiaggia.
Impostazioni privacy