Il disordine in cucina ci spinge a mangiare di più: lo studio

Una ricerca ha messo in luce che la cucina in disordine potrebbe farci mangiare di più: ecco cosa hanno scoperto i ricercatori.

Cucina
Cucina (Pixabay)

Incredibile ma vero: le condizioni in cui teniamo la nostra casa possono influire sul nostro appetito. A sostenerlo è uno studio della Cornell University di New York: se la cucina è in disordine, tendiamo a mangiare di più. Scopriamo quale affascinante esperimento hanno messo a punto gli scienziati per giungere a questa sbalorditiva conclusione.

Cucina in disordine: meglio evitare, ci fa mangiare di più

Possono le condizioni in cui teniamo la nostra casa modificare il nostro senso di fame?

Mangiare
Donna che mangia (Adobe Stock)

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DI OGGI:

Per quanto bizzarro possa sembrare, la risposta è sì: a sostenerlo è una ricerca condotta da un team di studiosi di una università newyorkese. Per dimostrare la loro tesi, gli scienziati hanno condotto un esperimento a cui hanno partecipato 98 studenti, che sono stati coinvolti senza spiegare loro il vero motivo del test.

I partecipanti sono stati divisi in due gruppi: al primo è stata assegnata una cucina pulita, ordinata e ben organizzata; al secondo, invece, è toccato un ambiente disordinato e sporco.

Successivamente, gli scienziati hanno chiesto ai volontari di risolvere alcuni test e compilare dei questionari. Nel frattempo, hanno offerto loro qualche snack per verificare se ci fosse una differenza nella quantità di cibo ingurgitata tra i due gruppi.

Il risultato dell’esperimento

Proprio come si aspettavano i ricercatori, gli studenti che si trovavano nella cucina in disordine hanno mostrato la tendenza a mangiare di più. I volontari del secondo gruppo, infatti, hanno assunto una media di 53 kcal a persona in più rispetto a quelli del primo gruppo.

L’esito era stato previsto dagli scienziati, che hanno spiegato che il fatto di stare in un ambiente “fuori controllo” avrebbe portato anche le persone a controllarsi di meno e, di conseguenza, a consumare un maggior quantitativo di cibo.

Il risultato dello studio, quindi, dimostra l’importanza di un ambiente equilibrato, pulito e ben organizzato per il nostro benessere e la nostra salute mentale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.